5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

'Ferrari: Under the Skin' è il titolo della mostra con cui il Design Museum di Londra celebra uno dei simboli dell'eccellenza italiana più noti e famosi al mondo: la Ferrari! Fino al 15 Aprile 2018.

Mostra Ferrari Londra

Ferrari Under the Skin at the Design Museum - Photo Paul Zak

La mostra, organizzata per celebrare il 70° anniversario della nascita della famosissima casa automobilistica, esplora la storia del marchio del cavallino rampante dalle origini, alla fine degli anni Quaranta del Novecento fino ai nostri giorni. Un evento senza precedenti, il primo nel suo genere mai organizzato al di fuori del Museo Ferrari di Maranello che mette in mostra autovetture, materiale d'archivio e progetti (provenienti anche da esclusivissime collezioni private, oltre che da Maranello) raramente visti in precedenza o, addirittura, mai esposti prima d'ora.

TICKETS FERRARI UNDER THE SKIN

Acquista con Ticketmaster biglietti della mostra Ferrari a Londra

ACQUISTA

La mostra al Design Museum offre una visione unica dell'universo meticoloso, innovativo, tecnologico, esclusivo e glamour della Ferrari. Una collezione ambiziosa, quella in esposizione, che riunisce modelli rarissimi (che comprendono anche i primi realizzati negli anni Quaranta), disegni, progetti, lettere personali, memorabilia e, ovviamente, alcune delle vetture più famose e potenti prodotte dalla Ferrari sia per clienti privati che per i circuiti automobilistici più noti al mondo. Insieme, questi manufatti (assicurati per oltre 140 milioni di sterline) e i documenti originali che li accompagnano, forniscono uno studio senza precedenti sulla storia del  design automobilistico.

La Ferrari S.p.A. è una casa automobilistica italiana fondata da Enzo Ferrari nel 1947 a Maranello, in provincia di Modena. Da sempre è specializzata nella produzione di automobili sportive d'alta fascia e da corsa; essendo largamente impegnata nell'automobilismo sportivo mondiale, la Ferrari è anche la più titolata nel campionato del mondo di Formula Uno (F1), dove ha conquistato quindici titoli piloti e sedici costruttori, nonché una delle più vincenti nelle competizioni per vetture Sport, Prototipo, Sport Prototipo e Gran Turismo (GT) come il campionato del mondo Sportprototipi, con dodici titoli costruttori ottenuti e il campionato del mondo Endurance FIA, dove detiene quattro titoli costruttori GT e due titoli piloti GT. Si è affermata più volte in classiche Endurance quali la 24 Ore di Le Mans, la 12 Ore di Sebring e la 24 Ore di Daytona e in gare su tracciato stradale come la Targa Florio, la Mille Miglia e la Carrera Panamericana.

Ferrari 275 GTB 4 by Scaglietti with Steve McQueen, 1967 _Image Courtesy of RM Auctions
Ferrari triumphant parade after the first three seats in Daytona, 1967
Enzo Ferrari in Factory, 1947
Enzo Ferrari at the Italian GP, Monza 1961
125 S is positioned at the entrance of the Ferrari factory, 1947

La mostra Ferrari è organizzata attraverso un percorso espositivo composto da oltre 200 reperti ed è suddivisa in varie sezioni tematiche, ciascuna delle quali pone l'accento su differenti aspetti che hanno contribuito a creare il mito della Ferrari: storia, ricerca, design, stile, motori, piloti, Formula 1, velocità. La sezione di apertura della mostra illustra la storia di Enzo Ferrari e la sua ricerca senza soste nella speranza di creare la macchina perfetta da guidare sia in pista che su strada. I visitatori potranno curiosare e scoprire (per la prima volta) cosa succede dietro le quinte del mondo segreto del design della Ferrari; i progetti originali disegnati a mano, le riproduzioni di tunnel ad alta tecnologia e i primissimi modelli di legno e in argilla (bellissimo il modello 1:1 della Ferrari J50) delle autovetture: un modo unico ed efficace per presentare un'analisi precisa del processo produttivo e la relazione tra forma e funzione alla base della progettazione di queste incredibili vetture.

Present Day Manufacturing Detail
Visit to Ferrari - Mick Jagger, lead singer of the Rolling Stones, on the delivery of his GTO
ABU DHABI GP F1 2016 - Sebastian Vettel
Kimi Raikkonen at Russian Grand Prix at Sochi
LaFerrari in production

Una sezione particolare della mostra esamina anche la straordinaria clientela della Ferrari, spesso fotografata accanto ai gioielli appena acquistati: Miles Davis, Clint Eastwood, Sammy Davis Jr, Brigitte Bardot e Peter Sellers. Il pezzo centrale della sezione è un 250 GT Cabriolet (1957) di proprietà di uno dei piloti britannici più famosi di tutti i tempi, Peter Collins. Altre vetture in questa sezione comprendono un' F40 (1988) appartenente a Nick Mason, il batterista dei Pink Floyd, e una 166 MM (1950) appartenuta a Gianni Agnelli, capo della Fiat. Tra i reperti in esposizione si segnala ancora la perfetta replica della prima Ferrari mai realizzata (la 125 S), la vettura vincente del gran premio di  F1 del 2000 guidata da Michael Schumacher, la patente di guida e numerosi documenti originali scritti a mano da Enzo Ferrari. La mostra al Design Museum di Londra termina con il modello di Ferrari più recente e tecnologicamente avanzato (si tratta di un ibrido) che rappresenta la continua innovazione dell'azienda, sempre al passo con i tempi ma con uno sguardo continuo alla tradizione e alla bellezza.

Ferrari
Under the Skin

Fino al 15 Aprile 2018

Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00

Biglietto adulti £ 18.00

London Design Museum

224-238 Kensington High Street
London, W8 6AG

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto