contentmap_module
4.8863636363636 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.89

Con una collezione di quattro milioni di pezzi provenienti da tutto il mondo il Victoria and Albert Museum è, tra i musei di Londra, uno dei più ricchi e visitati. Specializzato in arti decorative e design, il V&A si è prefisso fin dalle origini l'obiettivo di migliorare il gusto estetico del pubblico.

Victoria and Albert Museum

The John Madejski Garden © Victoria and Albert Museum, London

Il museo venne inaugurato nel 1852 con il nome di Museum of Manufactures, forte soprattutto del ricchissimo lascito del principe Alberto alla nazione.

Le sezioni del V&A sono così tante (circa 150) che è difficile visitarle tutte: il suggerimento è quello di ritirare al desk la mappa del museo e selezionare le aree di maggior interesse.

Entrando dall'ingresso principale ci si imbatte immediatamente con il Dale Chihuly Chandelier, il sorprendente lampadario in vetro colorato.

Il livello 1 è dedicato all'arte e al design di India, Cina, Giappone e Corea, oltre che all'arte europea: è qua che si trova una splendida collezione di sculture rinascimentali italiane ma anche sculture francesi, tedesche e spagnole.

Suggestive le Cast Courts (Corti dei calchi) con i calchi delle più belle opere d'arte europee.

La Fashion Room è tra le sezioni più famose del Victoria & Albert Museum: si possono ammirare i costumi di epoca elisabettiana insieme agli abiti di Vivienne Westwood, i completi di Giorgio Armani degli anni '80, le ultime creazioni degli stilisti provenienti direttamente dalle passerelle più prestigiose del mondo. Curiosissima la mostra dedicata alla biancheria intima femminile che ne documenta tutta l'evoluzione.

a
b
c
d
e
f
g
h
i
l
m
n
o
p
q
r
s
t

La collezione Islamic Middle East comprende centinaia di pezzi tra tappeti, ceramiche, tessuti, oggetti in vetro e in legno provenienti dal mondo musulmano, dall'antichità fino ad epoche più recenti. Tra le maggiori attrattive le Sale per i rinfreschi (Refreshment Rooms, 1860-70), riprogettate dallo studio McInnes Usher McKnight Architects (MUMA) nel 2006. Lo stesso famoso studio di architetti ha firmato anche il progetto di ristrutturazione delle gallerie medievali e rinascimentali del museo.

Le mostre al Victoria & Albert Museum sono frequenti e di rilevanza internazionale (vedi in questa pagina le mostre in corso), come è ricco il programma di eventi: insieme alla straordinaria collezione permanente fanno del V&A uno dei musei da vedere a Londra.

Una visita impegnativa insomma, che può essere piacevolmente spezzata da una sosta nel bel giardino che ospita, oltre alla fontana, anche un caffè dove sedersi e riposarsi. Bar, ristorante e un negozio per gadgets e ricordi si trovano all'interno del Victoria & Albert Museum.

Victoria and Albert Museum

The John Madejski Garden at night © Victoria and Albert Museum, London
contentmap_plugin