Abbazia di Westminster

L'Abbazia di Westminster è aperta!

 
4.9 (1853)

Westminster Abbey ha riaperto al pubblico anche per le visite turistiche. Al momento l'apertura è limitata ad alcuni giorni della settimana ed è necessario prenotare i biglietti in anticipo tramite il sito Web dell'Abbazia (vedi più avanti). I visitatori sono invitati a seguire le istruzioni dello staff e prendere nota delle indicazioni. E' stato stabilito un percorso a senso unico all'interno dell'Abbazia e tutti sono invitati ad usare la mascherina per il viso, a mantenere la distanza di 2 metri dagli altri e a igienizzare le mani presso i dispositivi disposti all'ingresso e all'uscita.

L'Abbazia di Westminster è uno dei luoghi simbolo di Londra, importantissima dal punto di vista storico, artistico e turistico.

  • Esplora 1000 anni di storia dell'Abbazia con il tour audioguidato incluso nel biglietto
  • Vedi l'angolo dei poeti e il trono dell'incoronazione dei sovrani
  • Visita le tombe dei re e delle regine più famosi della storia

Dal 1066 l'Abbazia di Westminster è la sede dell'incoronazione dei monarchi britannici, luogo di sepoltura di reali ed eminenti personalità della storia britannica, nonchè il luogo dove si tengono gli eventi nazionali più importanti, tra cui ricordiamo il solenne matrimonio dei duchi di Cambridge, William e Kate, e ancor prima il triste funerale di Diana, Principessa del Galles. Westminster Abbey, dichiatata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità, è uno dei luoghi di Londra da non perdere!

Visite guidate all'Abbazia di Westminster

Il biglietto di ingresso dell'Abbazia include il tour audioguidato, disponibile anche in italiano. I tour guidati all'interno dell'Abbazia sono solo in lingua inglese. I tour di gruppo in qualsiasi lingua sono possibili ma devono essere accompagnati da una guida Blue Badge, che può essere prenotata anche tramite i nostri servizi. La visita all'Abbazia di Westminster in italiano è inoltre inclusa nel TOUR CLASSICO DI LONDRA in programma il sabato, ed attualmente non disponibile.


Cosa si visita all'Abbazia di Westminster?


L'origine di Westminster Abbey

Nel 960 d.C. il vescovo Dunstan fondò una comunità di dodici monaci nel luogo allora noto come Thorney Island, una zona paludosa e isolata lungo le rive del Tamigi. Un secolo dopo il re Edoardo stabilì la propria residenza nei pressi di Thorney Island e fece erigere una grande chiesa, che venne consacrata nel 1065. Il termine in uso per indicare una chiesa monastica era allora minster, perciò per volontà di Edoardo questa nuova chiesa venne chiamata west minster, la chiesa dell'ovest, per distinguerla da St Paul's Cathedral, la east minster, quella dell'est. Di questo antico edificio non resta praticamente nulla, salvo reperti sotterranei scoperti nel corso di scavi archeologici. Edoardo alla sua morte, nel 1066, venne sepolto nella chiesa appena consacrata. Avendo acquistato fama di santità, venne canonizzato nel 1611 e divenne sant'Edoardo il Confessore (cioè colui che professa la fede). Il suo corpo venne traslato in un reliquiario e la chiesa divenne meta di pellegrinaggi. Ancora oggi il reliquiario di Edoardo il Confessore è uno dei monumenti tombali più rilevanti all'interno dell'Abbazia.

Gran parte dell'edificio attuale venne costruito tra il 1245 e il 1272, per impulso di Enrico III, in stile gotico francese ma con influssi inglesi, usando sia marmo di Purbeck, portato via fiume dal Dorset, sia pietra di Caen, fatta arrivare via mare dalla Francia. La navata venne costruita tra il 1376 e il 1517; l'esterno venne completato nel 1745 con l'aggiunta delle due torri occidentali progettate da Nicholas Hawskmoor. Durante tutti i lavori di costruzione, i monaci continuarono a vivere accanto alla chiesa, perciò molti edifici vennero aggiunti ad essa per il loro uso, finché Westminster divenne uno dei più importanti e floridi monasteri del paese, grazie anche all'appoggio del re.

Quando il re Enrico VIII proclamò l'indipendenza della Chiesa inglese dall'autorità del papa (la cosiddetta Riforma anglicana), i monasteri dell'Inghilterra e del Galles vennero soppressi, o “dissolti”, e anche Westminster subì questa sorte. Tuttavia un piccolo gruppo di monaci continuò a vivere e pregare in questo luogo, fino a che la regina Elisabetta I rifondò Westminster come chiesa collegiata, governata da un gruppo di ecclesiastici (il Decano e il Capitolo). Elisabetta I istituì anche una scuola per quaranta allievi cantori, i precursori di quelli oggi noti come gli “Studenti della regina” che frequentano la Westminster School nell'edificio adiacente la chiesa.

Indirizzo

20 Deans Yd
Londra SW1P 3PA
Stazioni Metro:
  • St James's Park
  • Westminster
Stazioni Treno:
  • Charing Cross
  • Victoria

Abbazia di Westminster: cosa vedere nelle vicinanze

Il Palazzo di Westminster con il Big Ben
Distanza: 0.17 Km
Nella Sala delle Mappe tutto è rimasto com'era quando il bunker venne chiuso, il 16 agosto 1945. Images: Churchill War Rooms © IWM
Distanza: 0.35 Km
Shrek's Adventure Esmerelda
Distanza: 0.61 Km

Immagini

Vista esterna dell'Abbazia di Westminster
Vista esterna dell'Abbazia
Particolare della facciata di Westminster Abbey
Westminster Abbey

Mappa

Alterna origine/destinazione

Recensione Utenti

1853 recensioni
 
86%
 
13%
 
0%
 
0%
 
0%
Ti piace questa attrazione?
 
4.9
Guarda tutte le opinioni degli utenti
Esegui il login o registrati per accedere
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Ti piace questa attrazione?
Guarda tutte le opinioni degli utenti
Schema Product + ratings:

Attrazioni da non perdere

La National Gallery è aperta!
Il museo, gratuito, custodisce le opere dei più grandi maestri dell'arte occidentale dal XII al XIX secolo
Il Castello di Windsor è aperto!
E' la residenza reale preferita da Sua Maestà, la regina Elisabetta. Scopri come visitarlo da Londra!
HMS Belfast

HMS Belfast

Attrazioni
Visita la storica nave da guerra ormeggiata lungo il Tamigi: l'incrociatore della Royal Navy oggi è una nave museo!
The London Dungeon è aperto!
90 minuti di terrore alla scoperta della storia più oscura di Londra