Boris Johnson è pronto ad alleggerire le limitazioni Covid

Boris Johnson è pronto ad alleggerire le limitazioni Covid mentre diminuiscono le infezioni di Omicron

Il governo britannico si prepara a ridurre drasticamente le restrizioni Covid: è probabile che il prossimo 26 gennaio il premier Johnson elimini le restrizioni del Piano B e annunci la modifica alle regole dei test di ingresso nel Paese.

"Stiamo cercando di rimuovere tutti i test Covid per i viaggiatori vaccinati entro la fine di gennaio, che probabilmente coinciderà con la revisione delle misure del Piano B", ha detto al Times una fonte vicina al segretario ai trasporti Grant Shapps, mentre per il premier Johnson la variante Omicron è ora così diffusa nel Regno Unito che le misure di confine avevano solo un impatto limitato sulla diffusione della malattia. Anche il ministro alla salute Sajid Javid prevede che quasi tutte le limitazioni finiranno tra quindici giorni perché "i dati si stanno muovendo nella giusta direzione".

La decisione rafforzerà l'industria dei viaggi e allenterà la pressione finanziaria sulle famiglie britanniche.

Secondo il Daily Telegraph, nei prossimi giorni arriverà l'annuncio della revoca dei passaporti Covid e delle regole per il lavoro da casa a partire dal 26 gennaio, mentre è probabile che rimanga l'obbligo di indossare le mascherine in ambienti chiusi come negozi e trasporti pubblici.

Attualmente i viaggiatori in ingresso devono solo fare un test antigenico entro due giorni dall'arrivo: vedi l'articolo Viaggio a Londra per tutte le informazioni di viaggio attualmente in vigore.

  • Scritto da Paolo Goduto,
    16 Gennaio 2022