5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Una mostra attesissima, questa dedicata ai progetti del famosissimo artista britannico Grayson Perry, alla Serpentine Gallery fino al 10 Settembre 2017.

Grayson  Perry

Grayson Perry, Installation view, Serpentine Gallery, London (08 June 2017 – 10 September 2017). Image © 2017 Robert Glowacki

Per la mostra estiva di quest'anno i curatori del museo hanno puntato tutto sulle nuove opere di Grayson Perry, uno dei commentatori più astuti e arguti della società e della cultura contemporanea. Perry è un artista eclettico, pirotecnico, noto per le straordinarie qualità di ceramista e disegnatore ma soprattutto per i colorati e fantasiosi “crossdressing”.



Nato a Chelsmford nel 1960 e sposato dal 1992 con Philippa Perry, si presenta al pubblico quasi sempre vistosamente vestito da donna. Famoso per le sue ceramiche dai disegni spesso controversi e dai colori vistosi (un'arte iniziata quando le ceramiche erano considerate roba da hippie), Perry ha vinto il prestigioso Turner Prize nel 2013 ed è considerato uno dei più rilevanti artisti inglesi. Dietro le bizzarre e stravaganti opere di Perry c'è sempre l'interesse per il concetto di civiltà. In mostra c'è la cultura materiale di quelli che l'artista considera gli elementi fondamentali di ogni cultura, che sia quella contemporanea occidentale oppure quella delle antiche civiltà preclassiche: nascita, morte, magia, pellegrinaggio, religione, sesso e sessualità.

Mostra Grayson  Perry

Grayson Perry, Installation view, Serpentine Gallery, London (08 June 2017 – 10 September 2017). Image © 2017 Robert Glowacki

Le opere selezionate per l'esibizione alla Serpentine Gallery toccano molti temi cari all'artista, tra cui la popolarità e l'arte, la mascolinità, gli stereotipi di genere e l'attuale paesaggio culturale. Lavorando con una varietà notevole di materiale, tecniche, supporti tradizionali e non, come la ceramica, il vetro, la ghisa, il bronzo, le stampe e tappezzeria, Perry è conosciuto per la capacità di accostare e far comunicare oggetti delicati e di raffinata fattura artigianale con scene di vita contemporanea. Molte di esse sono ispirate alla civiltà immaginaria della sua infanzia. Il dio che governa questo mondo è Alan Measles, l'orsetto di peluche che ha partecipato a tutte le avventure di Perry, sempre più reali, come il pellegrinaggio in Germania in moto. Tra i temi principali ricordiamo ancora la sua vita come transvestito, piuttosto che questioni sociali più ampie che vanno dalle differenze di classe, alla politica, dal sesso alla religione.

Grayson  Perry Londra

Grayson Perry, Installation view, Serpentine Gallery, London (08 June 2017 – 10 September 2017). Image © 2017 Robert Glowacki

Il fine principale di questa mostra e il messaggio di base che Perry vuole trasmettere al suo pubblico può essere riassunto con un semplice quesito: ‘In che modo l'arte contemporanea può relazionarsi, rapportarsi ed essere raggiunta e compresa da un'ampia fetta della società moderna?'

Perry ha spesso dichiarato di voler comunicare e far comprendere le sue opere al più ampio pubblico possibile, qualsiasi sia la classe sociale e culturale di provenienza, ritenendo particolarmente gratificante incontrare alle sue mostre un audience non particolarmente esperta di arte. Le nuove opere qui esposte tendono proprio ad una comunicazione globale, cercando di rispondere a domande del genere: 'Che tipo di arte amano le persone? Quali i soggetti preferiti? Perché alla gente piace visitare le gallerie d'arte in questi giorni? Qual è la relazione tra arte tradizionale e i social media?'

Una mostra interessante, originale ed eclettica: da non perdere!!!

Grayson Perry
The Most Popular Art Exhibition Ever!

Fino al 10 settembre 2017

Aperto dal martedì alla Domenica dalle 10.00 alle 18.00

Ingresso gratuito

Serpentine Gallery

Kensington Gardens
London W2 3XA

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto