1 1 1 1 1 Rating 5.00

Per il 200° anniversario della nascita, dal 24 maggio le maestose sale di Kensington Palace ospiteranno la mostra dedicata alla vita pubblica e privata della regina Vittoria e al ruolo fondamentale che ha avuto nel cambiamento e nella modernizzazione della monarchia britannica.

Victoria: Woman and Crown

Kensington Palace © Historic Royal Palaces

Con Victoria: A Royal Childhood, dedicata all'infanzia della sovrana, è questa la seconda mostra allestita in occasione del 200° anniversario della nascita della regina Vittoria, entrambe a Kensington Palace.

I curatori di Victoria: Woman and Crown hanno voluto presentare e raccontare al pubblico la vera storia della donna che si celava dietro la figura e l'immagine del monarca pubblico, esplorandone la vita privata, l'indole, le passioni, i dolori e i gusti. Fu proprio nelle sale di Kensington Palace, il palazzo dove nacque e trascorse tutta la sua infanzia (e che ospita la mostra) che Victoria, a soli 18 anni, venne a sapere che sarebbe diventata regina e proprio qui tenne la sua prima riunione del consiglio nel Red Saloon, poche ore dopo.

L'esibizione, organizzata con il sostegno dell'Art Fund e della Farrow and Ball, si sviluppa attraverso un percorso espositivo che copre un arco temporale di oltre 60 anni del lungo regno della regina ed è composta da preziosi reperti tra abiti, dipinti, sculture, disegni, schizzi e documenti di grande valore, molti dei quali esposti per la prima volta. La mostra è suddivisa in varie sezioni, ciascuna delle quali pone l'accento su differenti fasi e periodi della vita della sovrana, dai primi anni di regno fino alla morte, esplorando i vari ruoli che ha coperto nel corso della sua vita come regina, moglie, madre, giovane donna ed impertrice di una vastissimo e potentissimo impero.

Mosra Victoria: Woman and Crown

Queen Victoria petticoat c. 1840 © Historic Royal Palaces

Mostra regina Vittoria

Black day ensemble worn by Queen Victoria c. 1900 © Historic Royal Palaces

L'esposizione comprende alcuni oggetti personali, tra i rarissimi reperti sopravvissuti, del guardaroba privato della regina: tra questi ricordiamo una semplice sottoveste di cotone e un paio di stivali alla moda realizzati con fili in argento che certamente creano un netto contrasto con i vestiti neri che Vittoria era solita indossare nella seconda parte della sua vita, dopo la morte dell'amatissimo consorte. I visitatori possono ammirare anche il bellissimo ritratto realizzato dal pittore Franz Xaver Winterhalte nel 1856 ed appartenete alla Royal Collection Trust di Sua Maestà, la Regina Elisabetta II.

Nella mostra si fa riferimento anche alle vicende politiche e sociali che hanno caratterizzato il regno della sovrana ed in particolare alla sua complessa storia d'amore con l'India e le sue tradizioni, alle vicende mai raccontate che si celano dietro il ritrovamento del diamante Koh-i-noor e alla sua amicizia con il deposto Maharajah Duleep Singh. Esposti per la prima volta anche alcuni dei suoi diari personali scritti con cura in lingua Urdu.

anniversario regina Vittoria

Queen Victoria silk and lace cape 1, 1860-80 © Historic Royal Palaces

Mostra Kensington Palace

Queen Victoria's Balmoral tartan shawl © SWNS - Historic Royal Palaces

Vittoria (Alexandrina Victoria, 24/5/1819 - 22/1/1901) è stata regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda dal 20 giugno 1837 e imperatrice d'India dal 1876 fino alla sua morte. Il suo lunghissimo regno viene anche conosciuto come epoca vittoriana. Victoria era la figlia del principe Edoardo, duca di Kent e Strathearn, quarto figlio del re Giorgio III. Sia il duca che il re morirono nel 1820 e Vittoria, a soli 18 anni, ereditò il trono, dopo la morte senza discendenza legittima dei suoi tre zii paterni. In privato, Vittoria cercò di influenzare il governo e la nomina dei ministri, in pubblico si convertì in un'icona nazionale e in una figura che incarnava i modelli di morale ed etica tipici dell'epoca. Si sposò con suo cugino, il principe Albert di Sassonia-Coburgo-Gotha, nel 1840. I suoi nove figli e venti dei suoi quarantadue nipoti si sposarono con altri membri dell'aristocrazia e della nobiltà europea, unendole tra loro: ciò le diede il soprannome di 'nonna d'Europa'. Il regno di Victoria, durato 63 anni, 7 mesi e due giorni, è il secondo più lungo della storia del Regno Unito, superato solo recentemente dalla sua pronipote Elisabetta II; fu un periodo di sviluppo industriale, culturale, politico, scientifico e militare nel Regno Unito e fu segnato dall'espansione dell'Impero Britannico.

L'ingresso della mostra è incluso nei biglietti di Kensington Palace.

Victoria: Woman and Crown

L'ingresso a questa mostra permanente è incluso nel biglietto di ingresso di Kensington Palace.

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00

Kensington Palace

Kensington Gardens
London W8 4PX

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto