1 1 1 1 1 Rating 4.80

Questa incredibile retrospettiva, dedicata a Pablo Picasso, uno dei più grandi artisti del XX secolo, è una delle mostre più attese del 2018. Dall'8 marzo al 9 Settembre 2018 alla Tate Modern.

Mostra Picasso Londra

Pablo Picasso, 1932 by Cecil Beaton

La mostra The EY Exhibition. Picasso 1932 – Love, Fame, Tragedy è un viaggio nel tempo che ci porta a conoscere un breve ma importantissimo periodo della carriera del grande pittore: il 1932, l'anno delle ‘meraviglie', un momento intensamente creativo e innovativo, tra i più prolifici e produttivi della vita di Picasso. I curatori della mostra hanno riunito un'ampia selezione dei suoi lavori che scandiscono con precisione, mese per mese, tutte le fasi di questo incredibile anno con opere significative che rivelano la continuità, ma anche i cambiamenti e le sperimentazioni, che l'artista ha applicato al suo stile e al suo modo di fare arte.

Tutta la vita di Picasso può essere considerata come un grande laboratorio di idee e di tecniche: sperimenta la pittura, la scultura, l'incisione, il collage, la scenografia teatrale. La storia, con i suoi eventi drammatici (le 2 Guerre Mondiali, la guerra in Spagna) segna fortemente il suo linguaggio. Egli esprime con ironia, dolore e gioia tutte le sollecitazioni che provengono dal mondo, seguendo sempre le veloci trasformazioni del suo tempo e rifiutando di identificarsi con una sola corrente artistica. Arrivato Parigi, infatti, Picasso decide di rinunciare ai linguaggi tradizionali e segue la strada della sperimentazione: dapprima utilizza esclusivamente il blu (Periodo Blu), in diverse tonalità, con cui rappresenta la triste condizione dei poveri e degli emarginati; successivamente inizia il cosiddetto Periodo Rosa (dove prevalgono tinte più calde e tenui), durante il quale rappresenta attori, saltimbanchi e giocolieri del circo, metafore della libertà e dell'anticomformismo. Nel 1907 il quadro Les Damoiselles d'Avignon preannuncia la sua adesione al Cubismo: le figure sono disposte in uno spazio frammentato, i volumi e i corpi sono essenziali, modellati secondo precisi piani geometrici, realizzati accostando parti bidimensionali. Da questo momento in poi l'artista sperimenterà nuovi modi di dipingere e rappresentare la realtà che lo circonda con estrema libertà e senza alcun vincolo, utilizzando tecniche e stili sempre diversi ed innovativi.

Picasso Tate Modern

Pablo Picasso, Girl before a Mirror (Jeune fille devant un miroir) 1932 Oil paint on canvas 1623 x 1302 mm The Museum of Modern Art, New York. Gift of Mrs. Simon Guggenheim 1937 © Succession Picasso/DACS London, 2017

La mostra su Picasso, organizzata dalla Tate Modern in collaborazione con il Musée National Picasso di Parigi, può senza alcun dubbio essere considerata come uno degli eventi più importanti e significativi che la Tata Modern abbia mai organizzato ed una delle mostre di Londra più attese del 2018! La retrospettiva si articola attraverso un percorso di oltre 100 opere, provenienti dalle più importanti collezioni internazionali (pubbliche e private): sculture, dipinti, disegni e schizzi esposti accanto a fotografie di famiglia, documenti inediti, lettere che mostrano rarissimi e poco conosciuti momenti della sua vita privata.

Il 1932 fu un anno straordinario per Picasso: i suoi dipinti raggiunsero un nuovo ed altissimo livello di sensualità e perfezione che decretarono definitivamente il suo status di celebrità incoronandolo come l'artista più influente del XX secolo. In soli 12 mesi, nella sua tenuta di campagna appena acquistata, ha creato alcune delle opere più note ed amate: dai fiduciosi ritratti saturi di colore ai disegni surrealisti, sviluppando nuove idee anche nel campo della scultura. Fu un anno intenso anche dal punto di vista sentimentale: per tutto il 1932, infatti, Pablo Picasso riuscì a mantenere un delicato equilibrio tra la moglie Olga Khokhlova e il figlio di 11 anni, e la sua appassionata storia d'amore con Marie-Thérèse Walter, di 28 anni più giovane di lui. La mostra farà rivivere queste complesse dinamiche artistiche e personali attraverso una serie di opere d'arte di valore inestimabile (molte delle quali mai esposte in precedenza in quanto parte di collezioni private), riunite per la prima volta in un unico evento, senza precedenti.

Mostra Pablo Picasso

Pablo Picasso, Le Rêve (The Dream) 1932 Private collection © Succession Picasso/DACS London, 2017

Tra i capolavori selezionati ricordiamo: Jeune fille devant un miroir (Girl before a Mirror) e il leggendario Le rêve (The Dream), un dipinto virtuoso e raffinato (mai esposto in UK prima d'ora) raffigurante la musa dell'artista in estasi. Saranno inoltre esposti tre dei suoi straordinari dipinti con l'amante Marie-Thérèse Walter, insieme per la prima volta da quando sono stati creati, in soli cinque giorni, nel marzo del 1932.

L'imperdibile mostra alla Tate Modern offre chiavi di lettura alternative rispetto alla ricca storiografia esistente su Picasso e ne rivelerà aspetti inediti e quasi sconosciuti, offrendo al pubblico una diversa prospettiva e un nuovo modo di osservare, leggere e interpretare l'opera del grande artista, spogliato del mito che da sempre lo circonda e analizzato soprattutto come uomo, marito, padre e amante.

The EY Exhibition
Picasso 1932 – Love, Fame, Tragedy

Fino al 9 Settembre 2018

Aperta dalla Domenica al Giovedì dalle 10.00 alle 18.00
Venerdì e Sabato dalle 10.00 alle 22.00

Biglietto adulti £ 22.00

TATE MODERN

The Eyal Ofer Galleries
Bankside, London SE1 9TG

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto