1 1 1 1 1 Rating 4.00

Alla Tate Modern di Londra la prima mostra (gratuita) in UK dedicata al lavoro di Dóra Maurer, una delle figure più originali e innovative nel panorama artistico europero contemporaneo. Dal 5 Agosto 2019 al 5 Luglio 2020.

Dóra Maurer

Dóra Maurer, Overlappings 38 2007 Acrylic on canvas and wood 91 × 240 cm Private collection © Dóra Maurer Photography © Vintage Galéria / András Bozsó

Pittrice, insegnante, networker e curatrice, Dóra Maurer, nata a Budapest nel 1937, nel corso della sua lunga carriera (ancora attivissima) si è occupata con enfasi e dedizione alla fotografia, cinema, graphic design, incisioni e video pubblicitari. Si è sempre considerata una paladina della propria cultura al di fuori del sistema ufficiale ungherese durante il periodo socialista. Negli anni Sessanta e Settanta ha spesso organizzato di nascosto mostre in appartamenti privati e pubblicazioni artistiche su riviste clandestine. La sua produzione pittorica rientra, almeno nella fase centrale della sua carriera, nel Movimento per l'Arte Concreta o MAC, un movimento artistico fondato a Milano nel 1948 con il fine di promuovere l'arte non figurativa ed in particolare un tipo di astrattismo libero da ogni imitazione e riferimento con il mondo esterno, di orientamento prevalentemente geometrico. Negli anni '70, iniziò a collaborare con alcuni musicisti, oltre a insegnare in laboratori di performance creative.

Mostra Dóra Maurer

Installation of Dóra Maurer (5 August 2019 – 5 July 2020) at Tate Modern © Tate (Matt Greenwood)

Nei dipinti della Maurer ritroviamo elementi sensoriali, colore, spazialità e movimento virtuale combinati secondo una particolare percezione estetica, che oscilla tra elementi di regolarità e casualità, tra desiderio di ordine e irregolarità. I suoi video ripropongono costantemente elementi dinamici che suggeriscono allargamenti, decellerazioni, separazioni e ripetizioni d'immagini. Il movimento, lo spostamento, la percezione e la trasformazione rappresentano elementi costanti del suo lavoro. Mai legata ad un unico mezzo espressivo, la Maurer rimane un'artista unica, poliedrica, alla costante ricerca di cambiamento, movimento, evoluzione.

Dóra Maurer Tate Modern

Dóra Maurer, Space Painting 1984–96 Silver print, gouache 100 × 70 cm Private collection © Dóra Maurer Photo: Vintage Galéria / András Bozsó

Mostra Dóra Maurer Londra

Dóra Maurer, Seven Foldings 1975, published 1978 Drypoint on paper 578 x 400 mm Tate © Dóra Maurer Photo: Vintage Galéria / András Bozsó

La mostra, organizzata dalla Tate Modern di Londra in collaborazione con il Dóra Maurer Exhibition Supporters Circle ed il Ministero degli Affari Esteri e del Commerico ungherese, si presenta con un percorso espositivo che copre un arco temporale di oltre 50 anni della lunga carriera della Maurer ed è composta da 35 reperti che rivelano la diversità della sua produzione. Sono esposti disegni, schizzi, dipinti, video e documenti di grande valore (esposti per la prima volta in UK), provenienti in parte dalla collezione permanente della Tate Modern ma anche da collezioni pubbliche e private europee. Le sezioni in cui è suddivisa la mostra pongono l'accento su differenti temi e tecniche della sua opera e mettono in evidenza l'approccio giocoso, dinamico e creativo che la Maurer individua negli esperimenti ed in tutte le sue creazioni, a prescindere dal mezzo artistico con cui si esprime. La mostra raggiunge l'apice nell'ultima sala espostiva in cui ritroviamo i dipinti più recenti, i cui i colori sovrapposti creano un senso di forme dinamiche che fluttuano nello spazio.

Dóra Maurer

Fino al 5 Luglio 2020

Ingresso gratuito

Aperta dalla Domenica al Giovedì dalle 10.00 alle 18.00
Venerdì e Sabato dalle 10.00 alle 22.00

Tate Modern

Bankside, London SE1 9TG

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto