BP Portrait Award 2019 alla National Portrait Gallery: scopri i vincitori!

VS Updated

Il prestigioso concorso annuale dedicato esclusivamente all'arte e al genere pittorico del ritratto torna anche questa stagione estiva alla National Portrait Gallery. Scopri i vincitori di questa edizione. Ingresso gratuito, fino al 20 ottobre 2019.

BP Portrait Award 2019

First Prize Winner Charlie Schaffer with his portrait Imara in her Winter Coat. Photograph by Jorge Herrera; Imara in her Winter Coat by Charlie Schaffer, 2019 © Charlie Schaffer

Il BP Portrait Award è un concorso annuale che si tiene alla National Portrait Gallery di Londra ormai da 40 anni, ed è parte integrante degli eventi più significativi della stagione artistica estiva londinese; è il successore del John Player Portrait Award. Si tratta di una esibizione-competizione di elevato valore tecnico-artistico, ritenuta all'unanimità il più prestigioso concorso internazionale di pittura, nel suo genere, al mondo; non a caso il BP Portrait Award è stato un eccellente trampolino di lancio per la carriera di molti artisti ormai di fama mondiale. Le opere esposte sono circa 60, selezionate su oltre 2.538 lavori realizzati da artisti provenienti da 84 paesi di tutto il mondo: il meglio del genere di pittura del ritratto contemporaneo.

Dai ritratti più espressivi e spontanei che raffigurano donne con bambini, mogli, mariti, figli, amici o genitori degli artisti, ai più spregiudicati nudi figurativi; dai modelli e i volti noti del jet-set internazionale ai ritratti più realistici, espressivi ed emozionanti della gente comune: la varietà, la vitalità e la qualità dei ritratti di questa esibizione continuano a renderla un punto fondamentale e imperdibile del calendario artistico britannico. La competizione è aperta agli artisti provenienti da tutto il mondo, purchè abbiamo compiuto 18 anni entro il 1 Gennaio 2019. Ciascun artista può presentare solo un'opera con cui gareggiare. Il lavoro consegnato deve essere tassativamente dipinto a olio, tempera o con colori acrilici; su tela o tavola in legno e preferibilmente già incorniciato e non smaltato. Non sono accettati acquerelli o opere su carta colorate con pastelli. Il soggetto deve essere chiaramente un ritratto e la figura umana (preferibilmente busto o primo piano) deve prevalere sul contesto paesaggistico; sono inoltre consentiti gli autoritratti e i ritratti di gruppo. Sono definite con precisione anche le dimensioni del quadro che non potranno essere inferiori a 25x20cm (senza cornice) né superiori a 244x244cm (con la cornice). Il montepremi totale messo in palio dal concorso è pari a 74.000 sterline: al primo classificato £35000; al secondo £12000 al terzo £10000; sono assegnati anche altri due premi da parte dello sponsor principale, la BP petroli (giunta al 30° anno di sponsorizzazione): il BP Young Artist Award di 9.000 sterline assegnato al più bravo tra gli artisti giovani selezionati per la parte finale (età compresa tra i 18 e i 30 anni); assegnato anche BP Travel Award 2019 di £8000.

BP Portrait Award

Sophie and Carla by Emma Hopkins, 2019 © Emma Hopkins

BP Portrait Londra

Quo Vadis? by Massimiliano Pironti, 2018 © Massimiliano Pironti

Tra gli artisti presenti all'edizione di quest'anno, solo quattro, sono stati selezionati dalla giuria per accedere alla fase finale della gara e alla vittoria del primo premio finale. Essi sono:

  1. Emma Hopkins, artista inglese nata a Brighton nel 1989 che si è dedicata alla pittura di ritratto dopo essersi laureata in Make-up and Prosthetics for Performance presso l'Università delle Arti di Londra. Si presenta al concorso con il ritratto realistico e intenso Sophie and Carla (2019) che ritrae la fotografa Sophie Mayanne e il suo cane Carla.
  2. Massimiliano Pironti artista italiano nato a Colleferro, vicino Roma, ha imparato a dipingere ad olio da adolescente prima di frequentare una scuola d'arte a Frosinone, dove ha concentrato la sua attenzione sulla ritrattistica. Il suo dipinto Quo vadis?(2018) raffigura la nonna materna, Vincenza, ex mugnaia e operaia di fabbrica che ora ha novantacinque anni. '
  3. Carl-Martin Sandvold, pittore norvegese che ha iniziato a dipingere da adolescente per le strade di Oslo (urban street art), prima di studiare alla Florence Academy of Art e alla Grand Central Academy of Art in New York; il suo autoritratto 'The Crown' (2019) riflette il suo interesse per 'le sfide della vita, la stranezza dell'essere vivo e svariati altri problemi esistenziali'.
  4.  Chariel Shaffer, artista londinese che ha studiato alla Central Saint Martins prima di laurearsi in Belle Arti all'Università di Brighton nel 2014. Il suo ritratto Imara in her Winter Coat (2019) ritrae Imara, una studentessa di letteratura inglese che ha incontrato dopo essersi trasferita definitivamente a Brighton.

Concorso internazionale ritratto

The Crown by Carl-Martin Sandvold, 2019 © Carl-Martin Sandvold

National Portrait Gallery

Imara in her Winter Coat by Charlie Schaffer, 2019 © Charlie Schaffer

E' l'artista londinese Chariel Shaffer che quest'anno, con l'intenso ritratto intitolato 'Imara in her Winter Coat,' ha vinto il primo premio del BP Portrait Award 2019. Il dipinto rappresenta un'amica dell'artista, Imara, che ha posato seduta ogni settimana per un periodo di quattro mesi, durante il quale le due donne hanno stretto un rapporto di amicizia molto forte. La Schaffer crede che la conversazione tra artista e modello sia essenziale per creare un ritratto di successo. I giudici, nel conferire il premio, hanno affermato che la composizione è viva e realistica con un forte senso scenografico e, allo stesso tempo è tradizionale e contemporanea.

Il secondo premio è andato al pittore norvegese Carl-Martin Sandvold con il suo autoritratto 'The Crown'.

Al terzo posto si è classificato l'artista italiano Massimiliano Pironti con il ritratto Quo vadis? che ritrae sua nonna materna Vincenza.

Il BP Young Artist Award per il miglior artista tra i giovani è stato assegnato alla pittrice inglese Emma Hopkins con ilquadro Sophie and Carla (2019) che ritrae la fotografa Sophie Mayanne e il suo cane Carla.

BP Portrait Award 2019

Ingresso gratuito

Fino al 20 Ottobre 2019

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00
(Giovedi e Venerdì fino alle 21.00)

National Portrait Gallery

St. Martin's Place,
London WC2H 0HE

Informazioni Evento

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto

Altre Mostre in corso a Londra

La mostra Buddhism alla British Library di Londra racconta la storia e l'evoluzione del Buddhismo, dalle...
Per il 200° anniversario della nascita, dal 24 maggio le maestose sale di Kensington Palace ...
La Hayward Gallery di Londra presenta al pubblico una nuova e spettacolare retrospettiva dedicata al lavor...
Questa mostra gratuita all'Imperial War Museum di Londra offre un'analisi attenta ed esaustiva che, a...

Altre Mostre in corso a Londra

Il concorso annuale dedicato ai progetti di design più innovativi ed originali degli ultimi 12 ...
Il prestigioso concorso annuale di fotografia astronomica torna al National Maritime Museum dove le foto...
In occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, la Queen's Gallery present...
E' Kara Walker l'artista scelta per l'installazione Hyundai Commission 2019: l'opera resterà esposta nell...