Mushrooms: The art, design and future of fungi

VS Vincenzo Sebastiano Updated

La Somerset House di Londra dedica questa interessante mostra gratuita all'affascinante mondo dei funghi visti, sin dall'antichità, come elementi simbolici, allegorici e misteriosi. La chiusura della mostra è stata posticipata al al 13 settembre 2020.

Mostra funghi Londra

Graham Little, ‘Untitled (Wood)’ 2019, courtesy of Alison Jacques Gallery, London at Mushrooms: The Art, Design and Future of Fungi, Somerset House 31 January – 26 April 2020

Nella cultura popolare i funghi sono sempre stati visti e collegati ad una sfera magica e soprannaturale, comunque misteriosa. Sono infatti creature vegetali, prive però di quel particolare pigmento verde, la clorofilla, che permette alle piante di sintetizzare le sostanze organiche grazie all'energia solare. Sono stati da sempre oggetto di attrazione e di paura e, nel corso dei secoli, hanno stimolato la fantasia popolare per la loro natura ambigua e le particolari caratteristiche fisiologiche, rimaste a lungo sconosciute: ne sono nate credenze e leggende che ancora oggi vengono tramandate.

La mostra Mushrooms: The art, design and future of fungi, organizzata dalla Somerset House e curata dalla scrittirice Francesca Gavin, ci accompagna in un interessante viaggio nel tempo raccontando l'enigmatica ed affasciante storia dei funghi, visti come oggetti di culto, trasgressione, ma anche come elementi di ispirazione poetica, artistica e letteraria. L'esposizione è organizzata attraverso un percorso che copre un ampio arco temporale ed è composta da ben 100 opere realizzate da oltre 40 artisti di fama internazionale provenienti da ogni parte del mondo. Grazie ai progetti e ai lavori di pittori, scultori, designer, musicisti, scrittori, poeti e musicisti, la mostra celebra la ricca eredità culturale e l'incredibile potenziale evocativo e spirituale dei funghi. I curatori hanno esaminato il colorato retaggio culturale che si cela dietro l'osservazione e la 'glorificazione' dei funghi, riportando interessanti citazioni letterarie ed artistiche che vedono il fungo capace di re-immaginare e riformulare il rapporto della società con il pianeta, ispirando contemporaneamente nuove riflessioni sul design e sull'architettura.

Tra i reperti più interessanti esposti si ricorda l'incredibile portfolio di collage dell'artista seminale americano Cy Twombly, che compara il mondo naturale a quello della storia umana; gli splendidi acquerelli della famosa scrittrice inglese Beatrix Potter; l'edizione limitata del compositore John Cage Mushroom Book; ma anche numerose opere ed illustrazioni ispirate ai funghi e realizzate da artisti contemporanei emergenti. In mostra anche i risultati di numerosi esperimenti rivoluzionari nel campo del design, dei tessuti e dell'architettura che utilizzano i funghi in maniera innovativa: dagli scarti agricoli riciclati alle scarpe sostenibili realizzate con il micelio.

Tra gli artisti che hanno partecipato con le proprie opere alla mostre ricordiamo Haroon Mirza, Hannah Collins, Adham Faramawy, Annie Ratti, Simon Popper, Jae Rhim Lee, Graham Little, Seana Gavin, Mae-ling Lokko. Ad accompagnare la mostra un vasto programma di eventi ed iniziative che spaziano dal design alla letteratura, pittura, sostenibilità, salute e bellezza.

Informazioni Evento

Mushrooms: The art, design and future of fungi
Dal
16 Luglio 2020
Fino al
13 Settembre 2020
Aperta tutti i giorni, dalle 10:00 alle 18:00
Giovedì e Venerdì fino alle 21.00
Ingresso libero
Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto

Immagini

Graham Little, ‘Untitled (Wood)’ 2019, courtesy of Alison Jacques Gallery, London
Hack the Root © Mae-ling Lokko
Perks & Mini, ‘Frog Life’, courtesy of the artist
Hamish Pearch, ‘Cochlea Brick Tuft’, courtesy of the artist
Sebastian Cox & Ninela Ivanova, Mycelium + Timber © Petr Krejci Photography
Kristel Peters, ‘Mycoschoen’, courtesy of the artist
Seana Gavin, ‘Mindful Mushroom’, courtesy of the artist
Alex Morrison, ‘Mushroom Motif’ (Black and Ochre), 2017, courtesy of the artist, care of L’inconnue Gallery, Montreal
Beatrix Potter, Hygrophorus puniceus, pencil and watercolour, 7.10.1894, collected at Smailholm Tower, Kelso, courtesy of the Armitt Trust
Amanda Cobbett, ‘Fungi’ © Andrew Montgomery

Altre mostre in corso a Londra

Alla Tate Modern di Londra la prima mostra (gratuita) in UK dedicata al lavoro di Dóra Maurer, una delle figure più originali e innovative nel panorama artistico europero contemporaneo. Fino...
L'8 luglio apre finalmente i battenti la bellissima retrospettiva dedicata all’opera di uno degli artisti più talentuosi, originali e innovatori del XVI secolo, simbolo della pittura veneziana d...
Per il 200° anniversario della nascita, le maestose sale di Kensington Palace ospitano la mostra dedicata all'infanzia di una delle sovrane più amate e longeve della monarchia bri...
Alla Barbican Art Gallery, nella Curve Gallery, un’imperdibile mostra-installazione (gratuita) ideata, progettata ed allestita dall’artista afro-americana Toyin Ojih Odutola. Dall’11 Agosto 2020 f...