Le tradizioni Pasquali nel Regno Unito

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    04 Aprile 2021

La Pasqua segna la fine dell'inverno e del periodo di penitenza e digiuno che caratterizza la Quaresima, rappresentando la rinascita della natura.
Il giorno di Pasqua viene celebrato in maniera diversa nei vari Paesi, ognuno ha le sue abitudini e tradizioni che sono entrate nella cultura di ciascun popolo.

Per quanto riguarda il Regno Unito, il termine "Easter" ha iniziato ad essere utilizzato dagli anglosassoni per indicare la resurrezione di Cristo dal VIII secolo, mentre in precedenza la parola "Easterdaeg" si riferiva a dei culti praticati dai Celti e dai Sassoni.

La parola "Easterdaeg" deriva dal nome della dea pagana Eostre, venerata come dea della primavera, della rinascita, protettrice della fertilità e della nuova vita ed era solitamente rappresentata con la forma di un coniglio o di una lepre e da essa deriva infatti la tradizione degli "Easter Bunny", ovvero i coniglietti pasquali.

img 7396

Altra usanza amata dai bambini è legata alle uova cioccolato.
In precedenza, però le uova regalate, colorate e decorate per l'occasione, erano sode e rappresentavano l'inizio di una nuova vita che si rinnovava con l’arrivo della primavera e che si celebra con la festa dell’equinozio.

img 7399

Anche la moda durante il periodo pasquale è importante. Celebre è il look sfoggiato dalla Regina Elisabetta II durante le festività pasquali, di cui si ricorda lo stravagante cappello piumato.

img 7401 1

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple