Viaggi, UK: fine del sistema a semaforo, nuove regole per i viaggi nel Regno Unito

  • Scritto da Nuto Girotto,
    18 Settembre 2021
Viaggi, UK: fine del sistema a semaforo, nuove regole per i viaggi nel Regno Unito

Il Governo Britannico ha aggiornato le regole per i viaggi internazionali. A partire dalle 4 del mattino del 4 Ottobre entreranno in vigore nuove regole: ci sarà l'abolizione del sistema a semaforo (rosso, ambra e verde), che sarà sostituito da una lista rossa contenente alcuni Paesi e ci saranno delle misure semplificate per gli arrivi nel Regno Unito dal resto del mondo, che dipenderanno dallo stato vaccinale.

ARRIVO DA UN PAESE NON IN ELENCO ROSSO DAL 4 OTTOBRE (COME L’ITALIA)

COMPLETAMENTE VACCINATI


Le seguenti regole valgono a partire dal 4 Ottobre solo per chi ha completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni:

  • in un programma di vaccinazione valido nel Regno Unito, in Europa, negli Stati Uniti o in un programma di vaccinazione del Regno Unito all'estero;
  • con la somministrazione completa di vaccini Oxford/AstraZeneca, Pfizer BioNTech, Moderna o Janssen da un ente sanitario pubblico pertinente in Australia, Antigua e Barbuda, Barbados, Bahrain, Brunei, Canada, Dominica, Israele, Giappone, Kuwait, Malesia, Nuova Zelanda , Qatar, Arabia Saudita, Singapore, Corea del Sud o Taiwan. Vale anche il mix tra vaccini a due dosi (Oxford/AstraZeneca, Pfizer BioNTech, Moderna) in questo elenco;
  • in un programma di sperimentazione clinica del vaccino contro il Covid-19 riconosciuto negli Stati Uniti, in Canada e in Australia (serve una prova di partecipazione rilasciata da un ente sanitario pubblico).

 Prima di partire per il Regno Unito è necessario:

  • acquistare un test Covid-19 da effettuare il secondo giorno dall’arrivo;
  • compilare il Passenger Locator Form entro le 48 ore prima della partenza.

Arrivati in Inghilterra, il secondo giorno di soggiorno, è necessario sottoporsi al tampone acquistato.

 Dal 4 ottobre, chi ha ricevuto entrambe le dosi di vaccino non deve più effettuare un tampone prima della partenza o l’ottavo giorno dall’arrivo in Inghilterra e non deve fare nessuna quarantena.

Serve dimostrare lo status vaccinale con un documento cartaceo o digitale rilasciato da un ente sanitario pubblico che riporti almeno:

  • nome e cognome;
  • data di nascita;
  • marca e produttore del vaccino;
  • data di vaccinazione di ciascuna dose;
  • Paese o territorio di vaccinazione e/o emittente del certificato.

 Se sul certificato vaccinale non sono riportati tutti i dati si applicano le regole valide per i non vaccinati e per chi non ha ancora completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni.

NON COMPLETAMENTE VACCINATI

Le seguenti regole valgono dal 4 Ottobre per coloro che:

  • non sono idonei alle regole imposte per chi ha completato il ciclo vaccinale;
  • sono parzialmente vaccinati;
  • non sono vaccinati;
  • hanno completato il ciclo vaccinale da meno di 14 giorni.

Prima di andare nel Regno Unito serve:

  • fare un test Covid-19 nei 3 giorni prima della partenza;
  • acquistare due test Covid-19 da effettuare il secondo ed ottavo giorno dall’arrivo nel Regno Unito;
  • compilare il Passenger Locator Form entro le 48 ore prima della partenza.

Arrivati nel Regno Unito è necessario:

  • fare i 10 giorni di autoisolamento;
  • fare, il secondo ed ottavo giorno dopo l’arrivo, i test precedentemente acquistati.

Si può terminare la quarantena in anticipo sottoponendosi al Test to Release dopo 5 giorni dall’arrivo nel Regno Unito.

REGOLE PER L’INGRESSO IN UK DAL PRIMO OTTOBRE

È importante ricordare che dal 1 Ottobre 2021 per recarsi nel Regno Unito sarà necessario il passaporto: la carta di identità non verrà più accettata a meno che non si è in possesso di pre-settled o settled status.


VIAGGI DA UK VERSO L’ITALIA


Fino al 25 ottobre sono in vigore le regole sotto riportate per gli ingressi in Italia dal Regno Unito.

 Prima della partenza serve:

  • fare un test antigenico o molecolare 48 ore prima della partenza;
  • compilare il Passenger Locator Form.

 All’arrivo è necessario presentare l’esito negativo del tampone effettuato prima della partenza e la prova del ciclo vaccinale compiuto. Altrimenti è obbligatorio il periodo di autoisolamento di 5 giorni, con obbligo di tampone al termine.

 I minori, da 0 a 17 anni sono esentati dall’obbligo di quarantena se accompagnati da genitori a loro volta esentati, ma dai 6 anni in su bisogna effettuare un tampone antigenico o molecolare prima della partenza.

Secondo l'ordinanza ancora in vigore sono esenti dall’obbligo di tampone pre partenza e presentazione di certificazione vaccinale:

  • equipaggio dei mezzi di trasporto;
  • personale viaggiante;
  • lavoratori frontalieri in ingresso e in uscita dal territorio nazionale per comprovati motivi di lavoro e per il conseguente rientro nella propria residenza, abitazione o dimora;
  • alunni e studenti per la frequenza di un corso di studi in uno Stato diverso da quello di residenza, abitazione o dimora, nel quale ritornano ogni giorno o almeno una volta la settimana;
  • chiunque transiti, con mezzo privato, nel territorio italiano per un periodo non superiore a 36 ore, con l'obbligo, allo scadere di detto termine, di lasciare immediatamente il territorio nazionale o, in mancanza, di iniziare il periodo di isolamento fiduciario di 5 giorni presso l’indirizzo indicato nel PLF e di effettuare un test molecolare o antigenico al termine dell’isolamento;
  • chiunque faccia ingresso in Italia per un periodo non superiore alle 120 ore per comprovate esigenze di lavoro, salute o assoluta urgenza, con l'obbligo, allo scadere di detto termine, di lasciare immediatamente il territorio nazionale o, in mancanza, di iniziare il periodo di isolamento fiduciario per 5 giorni presso l’indirizzo indicato nel PLF e di effettuare un test molecolare o antigenico al termine dell’isolamento;
  • chiunque rientri nel territorio nazionale a seguito di permanenza di durata non superiore a 48 ore in località estere situate a distanza non superiore a 60 km dal luogo di residenza, domicilio o abitazione, purché lo spostamento avvenga con mezzo privato;
  • chiunque permanga per una durata non superiore alle 48 ore in località del territorio nazionale situate a distanza non superiore a 60 km dal luogo estero di residenza, domicilio o abitazione, purché lo spostamento avvenga con mezzo privato.

 ARRIVO DA UN PAESE IN ELENCO ROSSO DAL 4 OTTOBRE


Le seguenti regole sono valide per chi si reca nel Regno Unito da un Paese inserito in elenco rosso, non importa se completamente vaccinati, parzialmente vaccinati o non vaccinati.

In caso di soggiorno in un Paese in elenco rosso nei 10 giorni precedenti la partenza per il Regno Unito, l’ingresso è consentito soltanto ai Cittadini Britannici, Irlandesi e ai possessori del diritto di residenza nel Regno Unito.

 Prima della partenza serve:

  • fare un test Covid-19 nei 3 giorni precedenti la partenza;
  • prenotare e svolgere un soggiorno presso un covid hotel per 10 giorni (nel costo sono inclusi i test obbligatori da sostenere il secondo ed ottavo giorno di isolamento);
  • compilare il Passenger Locator Form entro 48 ore precedenti la partenza.

 

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple
  • Londra
  • Notizie Londra
  • Viaggi, UK: fine del sistema a semaforo, nuove regole per i viaggi nel Regno Unito