Tamigi congelato per la prima volta dopo 57 anni

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    17 Febbraio 2021
Il freddo siberiano, ribattezzato dagli inglesi come "the Beast from the East", ha colpito la Gran Bretagna facendo precipitare le temperature e causando per la prima volta dopo 57 anni, il congelamento di alcuni tratti del fiume Tamigi.
Le temperature a Londra sono scese nella notte a -7°, percepiti come -15° a causa del vento gelido. Temperature ancora più rigide nel nord del Paese, in particolare in Scozia.
L'ultima volta in cui si è verificato un fenomeno simile, con le acque del fiume inglese congelate, è stato nel 1963.
Una volta vedere il Tamigi congelato non era affatto raro e tra il settimo secolo e l'inizio del diciannovesimo secolo, avveniva quasi ogni inverno. Si formava uno spesso strato di ghiaccio che spesso durava per settimane o mesi, e a Londra si organizzavano le Frost Fairs, le Fiere del Gelo, direttamente sulle acque congelate del Tamigi dove venivano collocate bancarelle e palchi per gli spettacoli e le persone attraversavano tranquillamente il fiume a piedi o a bordo di slitte.
Ora, a causa del cambiamento climatico che sta surriscaldando la temperatura del nostro pianeta, tali eventi, come ad esempio la nevicata durata per dei giorni a Londra, sono più unici che rari. I meteorologi hanno affermato infatti che ciò che è accaduto in questi giorni è una perturbazione estrema tipica del cambiamento climatico.
Per gli aggiornamenti in tempo reale sul tempo e le previsioni dei prossimi giorni vedi la pagina Meteo Londra.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple