Royal Navy: scandalo a base di droga, alcol e sesso

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    21 Ottobre 2020

Nuovo scandalo nel Regno Unito a causa dei membri dell'equipaggio dell'HMS Vigilant, i quali avrebbero abbandonato il sottomarino militare inglese per passare la serata tra alcol, droga e sesso.

Dopo aver ormeggiato per motivi di manutenzione presso la base americana di Kings Bay, in Georgia, avrebbero abbandonato il sommergibile per recarsi a festini a base di alcol, droga e sesso tra i pub della Georgia e della Florida. Tra di loro era presente anche il comandante Len Louw, quarantenne responsabile dei missili nucleari 30 volte più potenti di quello utilizzato durante la seconda guerra mondiale. Louw si sarebbe presentato alla base ubriaco ed incapace di reggersi in piedi, come il resto dell'equipaggio.

Inoltre, a seguito della serata, ben 35 militari sono risultati positivi al Covid-19.

Dopo quanto è accaduto, la Royal Navy ha messo sotto inchiesta l'HMS Vigilant, ribattezzato come "HMS sex and cocaine", mentre il comandante è stato rimandato in Scozia in quanto è stato dichiarato inadatto al servizio.

La portavoce della Royal Navy ha dichiarato: "Laddove la condotta di un individuo non sia all'altezza degli standard elevati che ci aspettiamo, non esiteremo a prendere le misure appropriate".

Nel 2017 L'HMS Vigilant era già stato protagonista di ben due scandali: una relazione tra un capitano ed una sua sottoposta e 9 marinai risultati positivi al test antidroga.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple