Odontoiatria in crisi in tutta l'Inghilterra. Difficile ricevere cure dentistiche dell'NHS

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    07 Febbraio 2021
In Inghilterra i pazienti stanno affrontando una crisi nascosta dell'odontoiatria nazionale alimentata dalla pandemia, la quale, secondo i dentisti, comporterà un aumento dei tumori alla bocca.
Le persone che hanno bisogno di cure odontoiatriche urgenti stanno infatti facendo molta fatica a trovare disponibilità in tutte le parti dell’Inghilterra.
I dentisti hanno affermato che sono incentivati a non affrontare interventi chirurgici dei casi più gravi e che la crisi nel settore odontoiatrico è stata influenzata anche dalla decisione di molti colleghi dell'UE di lasciare il Regno Unito.
9 chiamate su 10 all'Healthwatch Cumbria sono fatte da persone in cerca di un dentista dell'NHS disponibile.
L'organizzazione ha affermato che questo problema è presente in molte parti del Paese. L'anno scorso il numero di chiamate e reclami sull'odontoiatria è aumentato del 452%. Prima del Covid-19, una persona su 10 non poteva accedere ai servizi odontoiatrici. "Dopo la pandemia, abbiamo riscontrato un problema nell'accessibilità ai servizi odontoiatrici in tutte le parti del Paese, e penso che sia un cambiamento piuttosto significativo", ha affermato Imelda Redmond, direttore nazionale dell'Healthwatch.
Ha inoltre dichiarato che prima i punti critici, con particolari carenze, erano Hull e il sud-ovest dell'Inghilterra mentre ora il problema è presente ovunque.
Lo scorso anno durante il lockdown durato da marzo a giugno, i dentisti erano stati costretti a chiudere e ad aprile erano stati istituiti centri di cure odontoiatriche urgenti, i quali però offrivano pochi tipi di trattamenti ed in molti casi venivano proposte estrazioni piuttosto che cure che avrebbero potuto salvare un dente.
Il risultato, secondo la British Dental Association, è stato di 19 milioni di procedure odontoiatriche dell'NHS in meno entro la fine di ottobre.
Ian Mills, della Faculty of General Dental Practice, ha affermato: "Ci sono persone che necessitano di cure e controlli regolari per mantenere la propria salute orale e se non sono stati visitati per 12-18 mesi, inizieranno ad avere problemi reali. Cominceranno ad avere ascessi, avranno bisogno di cure di emergenza, potrebbero aver bisogno di andare in ospedale, perderanno i denti e alcuni avranno il tumore alla bocca".
Secondo Neil Carmichael, presidente dell'Association of Dental Groups, una crisi nel reclutamento sta aggravando il problema della disponibilità di cure: "Abbiamo un grosso problema nel reclutamento. Dobbiamo raddoppiare il numero di posti nelle scuole odontoiatriche. Inoltre, con la Brexit, solo una parte del gran numero di dentisti praticanti proviene dall'UE verrà nel Regno Unito. Dobbiamo quindi estendere il riconoscimento reciproco per i dentisti ".

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple
  • Londra
  • Notizie Londra
  • Odontoiatria in crisi in tutta l'Inghilterra. Difficile ricevere cure dentistiche dell'NHS