Lavoro UK, Arcadia Group: 13k posti di lavoro a rischio

DB Dora Bortoluzzi Updated
Lavoro UK, Arcadia Group: 13k posti di lavoro a rischio

La pandemia in corso ha "gravemente influenzato" le vendite dei marchi dell'Arcadia Group, mettendo così a rischio 13.000 posti di lavoro. Attualmente 9.294 dei suoi dipendenti sono in congedo.

Il gruppo possiede marchi come Topshop, Dorothy Perkins e Burton e  gestisce 444 negozi nel Regno Unito e 22 all'estero.

Ian Grabiner, CEO di Arcadia, ha commentato: “Questo è un giorno incredibilmente triste per tutti i nostri colleghi, nonché per i nostri fornitori e per i nostri numerosi altri stakeholder. La pandemia COVID-19, che ha causato la chiusura forzata dei nostri negozi per periodi prolungati, ha avuto un forte impatto sul commercio di tutti i nostri marchi. Durante questo periodo estremamente difficile, la nostra priorità è stata proteggere i posti di lavoro e preservare la stabilità finanziaria del Gruppo, nella speranza di poter superare la pandemia. Alla fine, tuttavia, di fronte alle condizioni commerciali più ardue che abbiamo mai dovuto sperimentare, gli ostacoli che abbiamo incontrato sono stati troppo difficili".

Matt Smith, amministratore congiunto di Deloitte, ha dichiarato che "valuterà tutte le opzioni disponibili per il futuro delle attività del gruppo", aggiungendo che "È nostra intenzione continuare il commercio con tutti i marchi e non vediamo l'ora di accogliere nuovamente i clienti nei negozi una volta riaperti".

Il proprietario dell'Arcadia Group, Sir Philip Green, ha respinto una "offerta di salvataggio" di Topshop da parte di Mike Ashley come una "trovata pubblicitaria", causando uno scontro tra i miliardari rivali.

Il capo di Sports Direct Ashley ha detto che avrebbe offerto una "ancora di salvezza" da 50 milioni di sterline per tenere fuori dall'amministrazione il gruppo Arcadia di Green.

La proposta è arrivata dopo che i parlamentari hanno chiesto a Sir Philip di coprire una carenza nel regime pensionistico.  Stephen Timms, presidente del Comitato lavoro e pensioni, ha esortato il magnate a raccogliere fondi per riempire il buco nero delle pensioni, che si stima raggiunga i 350 milioni di sterline.