Brexit Update: Trasporti

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    25 Febbraio 2021

Con l'entrata in vigore della Brexit molte cose sono cambiate.
Noi di Qui Londra analizzeremo l'accordo raggiunto tra Regno Unito ed Unione Europea.

Trasporti

Trasporto aereo
L'accordo si basa su precedenti esistenti e stabilisce le modalità per la prestazione di servizi di trasporto aereo tra il Regno Unito e l'UE. Le compagnie aeree del Regno Unito che sono di proprietà e controllate dalla maggioranza da cittadini del Regno Unito e / o UE / EEA / EFTA alla fine di dicembre 2020 possono continuare a operare servizi di trasporto aereo tra il Regno Unito e l'UE. Le compagnie aeree dell'UE che sono la maggioranza posseduta e controllata da cittadini UE / EEA / EFTA possono anche continuare a fornire servizi di trasporto aereo tra il Regno Unito e l'UE.

L'accordo prevede flessibilità operativa per le compagnie aeree del Regno Unito e dell'UE. Ad esempio, le compagnie aeree britanniche possono noleggiare aeromobili ed equipaggio da compagnie aeree britanniche o dell'UE e altri fornitori per operare servizi di trasporto aereo tra il Regno Unito e l'UE. Le compagnie aeree britanniche avranno anche ampie opportunità di cooperare con altre compagnie aeree per offrire una vasta gamma di biglietti ai consumatori.

L'accordo riflette l'ambizione condivisa del Regno Unito e dell'UE di cooperare in futuro, compresi gli impegni per la cooperazione e la consultazione continue in materia di gestione del traffico aereo, sicurezza aerea e protezione dei consumatori.

L'accordo stabilisce anche le condizioni alle quali non sarebbe consentita la prestazione di servizi di trasporto aereo tra il Regno Unito e l'UE. I motivi di tale azione includono motivi di sicurezza e protezione aerea.

Sicurezza aerea
L'accordo è ampiamente in linea con i precedenti e definisce un quadro per la cooperazione in materia di sicurezza aerea e un processo per concordare gli allegati all'accordo che faciliteranno il riconoscimento dei certificati, delle approvazioni e delle licenze del Regno Unito e dell'UE. Le aree in cui il Regno Unito e l'UE potrebbero concordare gli allegati in futuro includono: monitoraggio delle organizzazioni di manutenzione; licenze e formazione del personale; operazione di aeromobili; e gestione del traffico aereo.

L'allegato sull'aviazione stabilisce le condizioni affinché il Regno Unito e l'UE riconoscano reciprocamente i prodotti e i progetti aeronautici. Ad esempio, modifiche e riparazioni minori a prodotti e progetti aeronautici approvati nel Regno Unito saranno automaticamente accettate dall'UE. Inoltre, l'allegato prevede la possibilità che l'UE estenda il proprio campo di applicazione del riconoscimento automatico dei prodotti e dei progetti aeronautici del Regno Unito una volta acquisita fiducia nella capacità del Regno Unito di sovrintendere alla certificazione dei progetti.

L'allegato prevede anche il riconoscimento dei certificati di produzione e il controllo regolamentare. Ad esempio, i certificati di produzione e la supervisione del Regno Unito saranno automaticamente riconosciuti dall'UE a condizione che i prodotti aeronautici pertinenti fossero soggetti alla supervisione del Regno Unito prima della fine di dicembre 2020.

Trasporto su strada

Trasporto merci su strada
L'accordo garantisce la continuità dei diritti di accesso al mercato per gli operatori del trasporto su strada del Regno Unito e dell'UE. Gli operatori continueranno a essere in grado di spostare merci da e attraverso i rispettivi territori senza requisiti di autorizzazione ed effettuare ulteriori movimenti all'interno dei rispettivi territori, con limiti al numero di movimenti consentiti.

L'accordo stabilisce inoltre gli standard a cui gli operatori devono attenersi quando intraprendono viaggi internazionali tra il Regno Unito e l'UE. Questi standard si applicano solo ai viaggi internazionali e non influenzano la capacità del Regno Unito di regolamentare il mercato interno. Questi standard per il trasporto internazionale di merci riflettono ampiamente gli standard a cui sono già soggetti gli operatori del Regno Unito quando operano a livello internazionale, con alcuni standard su misura volti a garantire una maggiore sicurezza stradale e una regolamentazione efficace. Questi standard includono restrizioni sulle ore di guida, requisiti sulle qualifiche professionali e tachigrafi e limiti di peso e dimensioni del veicolo. Esiste un meccanismo su misura per gestire le differenze nelle normative nazionali in queste aree nell'improbabile eventualità che emergano. La garanzia finale in caso di difficoltà reali è che entrambe le parti possano porre fine a questa rubrica.

L'accordo prevede anche un processo di comitato specializzato attraverso il quale le parti possono convenire, ad esempio, di adottare misure aggiuntive per salvaguardare il corretto funzionamento dell'accordo, anche modificando gli allegati dell'accordo.

L'accordo include una dichiarazione che ribadisce l'importanza di una buona ed efficiente gestione dei visti e dei regimi di frontiera per gli autotrasportatori, in particolare attraverso il confine tra Regno Unito e Unione. Questa dichiarazione conferma l'accordo del Regno Unito e dell'UE per facilitare adeguatamente l'ingresso e il soggiorno dei trasportatori.

Trasporto passeggeri
L'accordo prevede diritti di accesso al mercato aggiuntivi per gli operatori del trasporto passeggeri del Regno Unito e dell'UE, al di là di quanto previsto dall'accordo multilaterale Interbus. Gli operatori potranno continuare a eseguire servizi occasionali da, verso e attraverso i rispettivi territori. L'accordo prevede anche un accordo temporaneo per la continuità dei servizi regolari regolari e speciali, fino a quando l'Accordo Interbus non sarà esteso a questi servizi.

I servizi sull'isola d'Irlanda potranno inoltre far salire e scendere passeggeri sia in Irlanda che in Irlanda del Nord, consentendo ai servizi transfrontalieri di continuare senza restrizioni.

L'accordo prevede anche un processo di comitato specializzato attraverso il quale le parti possono concordare di adottare misure per attuare il capo e modificare gli allegati dell'accordo per riflettere gli sviluppi normativi.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple