contentmap_module
5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Big Ben ha detto stop, come avrebbe detto un rimpianto presentatore. La campana della Torre dell'Orologio più famosa al mondo ha suonato per l'ultima volta a mezzogiorno del 21 agosto 2017 (vedi il video con gli ultimi rintocchi), e tornerà nuovamente in funzione al termine dei lavori, nel 2021. Ma ci sarà occasione per ascoltare, prima di quel tempo, l'inconfondibile melodia: scopri quando.

Big Ben

Big Ben: chiuso per lavori!

Ad annunciare il via ai lavori è stato lo stesso Parlamento inglese: il Big Ben necessita di restauri urgenti, valutati in circa 29 milioni di sterline.

Elizabeth Tower è il nome della più famosa torre dell'orologio al mondo, comunemente conosciuta come Big Ben. Alto 96 metri, il Big Ben è uno dei simboli più importanti della capitale ed uno dei monumenti più ammirati della città.

La torre è già avvolta per metà dai ponteggi. L'orologio sarà smantellato e ogni congegno esaminato e ripristinato ma gli interventi riguarderanno l'intero edificio del Big Ben. Uno dei quadranti dell'orologio rimarrà comunque visibile in ogni momento, segnerà l'ora grazie ad un moderno motore elettrico che resterà in funzione fino al ripristino dell'orologio originale. Tutte le campane, che suonano ogni 15 minuti, resteranno sileziose fino al 2021, quando i famosi rintocchi del Big Bell torneranno a farsi sentire.

Il Big Ben continuerà a suonare in occasione degli eventi nazionali più importanti, come il prossimo Capodanno e per il Remembrance Day, il 12 novembre.

Il progetto della Clock Tower (come quello del Palace of Westminster) fu realizzato tra il 1834 e il 1858 dall'architetto Augustus W.N. Pugin, un caloroso difensore della reviviscenza gotica che si è occupato della decorazione degli esterni realizzando l'edificio che noi tutti oggi ammiriamo. La Clock Tower (Torre dell'Orologio) è riconoscibile per le svettanti guglie e i pinnacoli e per il sistema compositivo a griglia che si rifà soprattutto allo stile Perpendicular del gotico inglese del XIV-XV sec. Come per la maggior parte della struttura attuale infatti anche il Big Ben risale al XIX secolo, quando l'intero palazzo (a parte la Westminster Hall) fu ricostruito dopo essere stato quasi interamente distrutto da un incendio nel 1834. Lo stile scelto per la nuova costruzione fu quello Neogotico che alla metà del XIX secolo attecchì con grande vigore in Gran Bretagna anche perché rimandava alle fondamenta della storia e della cultura del paese.



Big Ben, la storia di un nome

'Big Ben' è in realtà il soprannome della campana più grande della Torre dell'Orologio, la Great Bell.  Alcuni sostengono che l'origine del nome 'Big Ben' derivi da Sir Benjamin Hall, supervisore dei lavori per la ricostruzione del Palazzo di Westminster, altri invece credono che il nome derivi da quello del campione dei pesi massimi di pugilato Benjamin Caunt. Nel 2012, in occasione del Giubileo di Diamante della regina Elisabetta II, la torre del Big Ben è stata rinominata ufficialmente Elizabeth Tower quale ennesimo omaggio a Sua Maestà.

Le campane del Big Ben

Anche il Big Ben ha dovuto superare i suoi ostacoli: una prima versione della campana, del peso di 16 tonnellate, detta Royal Victoria, in onore della regina Vittoria, subì lesioni e danni irreparabili durante le fasi di verifica del suono, tanto che fu necessario commissionare una nuova campana, alta 2,2m, larga 2,9 e pesante 13,76 tonnellate, completata nel 1858 presso la Whitechapel Bell Foundry riutilizzando il metallo della precedente. Alla fine del XIX secolo il Big Ben era la campana più grande del Regno Unito fino a quando, nel 1881 fu realizzata per la Cattedrale di St Paul la 'Great Paul', del peso di ben 17 tonnellate.

Le campane dell'orologio suonarono per la prima volta il 31 maggio 1859; attualmente i suoi rintocchi scandiscono il tempo ogni quarto d'ora.

I rintocchi del Big Ben seguono una melodia composta da William Crotch (per la torre della chiesa Great St Mary's dell'Università di Cambridge) che si ispira al Messiah di Händel; il suono è udibile fino a 2 chilometri di distanza dalla torre.

Visita Big Ben

Big Ben: qualche curiosità

I quadranti dell'orologio misurano 8 metri ciascuno, la lancetta delle ore 2,7 metri e quella dei minuti 4,3.

Alla base di ogni quadrante è incisa l'iscrizione latina: 'DOMINE SALVAM FAC REGINAM NOSTRAM VICTORIAM PRIMAM' (O Signore, salva la nostra regina Vittoria I).

Dal 1994 il Big Ben è illuminato da un sistema di 113 lampadine.

Quando sulla sommità della torre è accesa la luce bianca, è il segnale che è in corso una seduta del Parlamento

E' possibile visitare il Big Ben?

Sì, ma solo a partire dal 2020 e solo se si è sudditi di Sua Maestà: il Tour interno è infatti riservato ai soli residenti nel Regno Unito mentre ai visitatori stranieri è consentita la visita al Palazzo del Parlamento (Houses of Parliament). Fino al 2020 le visite sono sospese per i lavori di restauro previsti.

contentmap_plugin