Viaggi internazionali: regole da seguire per viaggiare tra Italia e Regno Unito

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    19 Giugno 2021

Nonostante i programmi vaccinali nei vari Paesi stiano procedendo ad ritmo sostenuto, continuano ad essere in vigore diverse misure restrittive per i viaggi tra Italia e Regno Unito, ultima la decisione di ieri del governo italiano di introdurre nuovamente la quarantena per gli arrivi dal Regno Unito, in risposta al continuo aumento dei contagi in UK provocati dalla variante Delta.

Vediamo quali sono le regole da seguire per poter viaggiare tra l’Italia e la Gran Bretagna.

VIAGGIARE DAL REGNO UNITO VERSO L’ITALIA

Dal 21 giugno al 30 luglio il governo italiano ha reintrodotto una quarantena di 5 giorni, con obbligo di tampone al termine dell’autoisolamento, per tutti i viaggiatori provenienti dal Regno Unito (inclusi Gibilterra, Isola di Man, Isole del Canale e basi britanniche a Cipro).

È fatto obbligo di comunicare il proprio ingresso nel territorio italiano entro 48 ore prima della della partenza chiamando il numero verde COVID-19 della regione verso la quale si è diretti.

Prima della partenza è inoltre necessario compilare un formulario on-line di localizzazione e presentare all’arrivo la certificazione verde Covid-19, o l’esito di un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone effettuato 48 ore prima della partenza.

Qualora si arrivi in Italia sprovvisti dell’esito di un tampone, ci si dovrà autoisolare per 10 giorni, sottoponendosi ad un test al termine del periodo di quarantena.

Tuttavia, fino al 30 luglio, se si fa rientro nel territorio italiano dopo aver soggiornato per non più di 24 ore in una località estera distante non più di 60 km dal luogo di residenza, domicilio o abitazione in Italia, non è necessario effettuare il tampone.

VIAGGIARE DALL’ITALIA VERSO IL REGNO UNITO

Essendo nell'elenco ambra, chi si reca nel Regno Unito partendo dall’Italia, deve sottoporsi ad un test per il Covid-19 nei 3 giorni precedenti alla partenza, compilare un modulo di localizzazione dei passeggeri e prenotare il kit contenente due test da effettuare il secondo e ottavo giorno dall’arrivo.

Una volta arrivati in UK è necessario rispettare un periodo di autoisolamento domiciliare di 10 giorni, durante i quali effettuare i due test contenuti nel kit precedentemente prenotato.

I bambini di età pari o inferiore ai 4 anni non devono effettuare i tamponi del secondo ed ottavo giorno.

È possibile terminare la quarantena con qualche giorno di anticipo effettuando il Test to Release il quale, però, non può essere sostenuto prima di 5 giorni dall’arrivo.

Il kit di tamponi per il secondo e l’ottavo giorno deve essere prenotato ed acquistato a prescindere dalla durata del proprio soggiorno in UK.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple
  • Londra
  • Notizie Londra
  • Viaggi internazionali: regole da seguire per viaggiare tra Italia e Regno Unito