UK, viaggi all’estero: Italia in lista ambra - regole di viaggio

DB Dora Bortoluzzi Updated
UK, viaggi all’estero: Italia in lista ambra - regole di viaggio

Il governo britannico ha nuovamente confermato l'Italia nell’elenco ambra, il che significa che per viaggiare rimane necessario sottoporsi a più tamponi e a rispettare il periodo di quarantena all’arrivo in UK.
La prossima revisione avverrà tra 3 settimane e fino ad allora dovremo sottostare ad una serie di regole imposte al fine di prevenire una nuova diffusione del virus.

VIAGGIARE VERSO IL REGNO UNITO

Chi viaggi dall’Italia verso il Regno Unito, si deve sottoporre, nei 3 giorni precedenti alla partenza, ad un test per il Covid-19, compilare un modulo di localizzazione dei passeggeri e prenotare il Travel Test Package contenente due test da effettuare il secondo e ottavo giorno dall’arrivo. 

Una volta arrivati, è necessario rispettare un periodo di quarantena di 10 giorni presso il proprio domicilio, effettuando i due test contenuti nel kit prenotato.

Non è necessario prenotare il kit per i bambini di età pari o inferiore ai 4 anni.

Facendo parte dell’elenco ambra, è possibile terminare la quarantena con qualche giorno di anticipo effettuando il Test to Release 5 giorni dopo l’ingresso in UK. 

auto viaggio

Se ci si reca in Inghilterra attraversando più Paesi, è necessario seguire le regole imposte per tale Nazione, sia in caso di soggiorno prolungato che di breve sosta durante il viaggio (fermata di transito).

Nel caso della fermata di transito, dove i passeggeri possono salire e scendere dal mezzo che stanno utilizzando, come navi, treni o aerei, le regole di viaggio relative al Paese attraversato vengono applicate se:

  • Salgono nuovi passeggeri
  • Noi stessi o qualcun altro con cui viaggiamo scende ed entra in contatto con altre persone per poi risalire a bordo

Nel caso in cui non si verifichino tali situazioni, le regole imposte per i Paesi attraversati non vengono applicate.

Se il transito avviene con un veicolo privato o pullman, le regole per gli ingressi nel Regno Unito devono essere rispettate, anche se non si effettuano soste durante il viaggio.

È necessario riportare sul proprio modulo di localizzazione dei passeggeri i Paesi attraversati.

VIAGGIARE DAL REGNO UNITO VERSO L’ITALIA

Chi parte verso l’Italia,  transitando attraverso i Paesi inseriti nell'Elenco C  deve compilare un formulario on-line di localizzazione e presentare la certificazione verde Covid-19 come prova di aver effettuato un tampone 48 ore prima della partenza

In attesa che siano diramate le necessarie linee guida in merito alla certificazione verde Covid-19, è sufficiente presentare l’esito negativo del tampone.

tampone molecolare lifebrain

In Italia non è più prevista la quarantena, a meno che non si arrivi sprovvisti dell’esito di un tampone. In tal caso si dovrà autoisolare per 10 giorni, sottoponendosi ad un test al termine del periodo di quarantena.

Inoltre, fino al 30 luglio, se si fa rientro nel territorio italiano dopo aver soggiornato per non più di 24 ore in una località estera distante non più di 60 km dal luogo di residenza, non è necessario effettuare il tampone.

Tutti coloro che arrivano in Italia devono anche chiamare il numero verde COVID-19 della regione in cui si viaggia entro 48 ore, per informarli della propria visita.