Regno Unito, normativa viaggi da e per l'Italia (dal 7 al 30 aprile)

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    06 Aprile 2021

Trasmettiamo un comunicato del Consolato Generale d'Italia a Londra.

NORMATIVA PER I RIENTRI IN ITALIA E PER GLI SPOSTAMENTI INTERNAZIONALI DA E PER IL REGNO UNITO
RIENTRO IN ITALIA (FINO AL 30 APRILE)
Con ordinanza del Ministro della Salute, in vigore dal 7 al 30 aprile 2021, sono state disposte le seguenti misure:
- inserimento del Regno Unito tra i Paesi dell'elenco C;
- proroga, per coloro che nei quattordici giorni precedenti all'ingresso in Italia hanno soggiornato in uno o più Paesi dell'elenco C, allegato 20 del DPCM del 3 dicembre 2020, salvi i casi previsti dall'art. 51 c. 7 del DPCM del 2 marzo 2021 (ovvero per motivi che non siano di salute, urgenza o necessità), dell'obbligo di sottoporsi a un periodo di quarantena di 5 giorni a prescindere dall'esito del test nelle 48 ore precedenti l'ingresso in Italia e di effettuare un ulteriore test al termine dei 5 giorni di quarantena.
L'ordinanza prevede che al rientro in Italia sia obbligatorio:
1) sottoporsi a tampone (molecolare o antigenico) effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo;
2) sottoporsi a prescindere dall’esito del test molecolare o antigenico di cui sopra, alla sorveglianza sanitaria e ad isolamento fiduciario per un periodo di cinque giorni;
3) sottoporsi al termine dell’isolamento di cinque giorni ad un ulteriore test molecolare o antigenico.
Queste disposizioni non si applicano a chi rientra nelle condizioni di deroga come previsto dall’articolo 51, comma 7, Dpcm 2 marzo 2021.
Rimane l’obbligo di comunicare al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio il proprio ingresso, nonché l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.
LINK UTILI
Questionario a risposta immediata sul portale Viaggiare Sicuri, a cura dell'Unità di Crisi della Farnesina.
SPOSTAMENTI DAL REGNO UNITO VERSO L'ESTERO
Le Autorità britanniche hanno introdotto l'obbligo per i viaggi internazionali, a partire da lunedì 8 marzo, di compilare un nuovo modulo che stabilisca che il loro viaggio è consentito in base alle restrizioni nazionali.
Il modulo deve essere scaricato, firmato prima del viaggio e stampato o in possesso sul proprio cellulare.
I vettori verificheranno che i moduli siano stati compilati prima dell'imbarco, al check-in (online o al banco del check-in) o al gate di partenza. Ai passeggeri che non sono in possesso di un modulo valido potrebbe essere negato l'accesso al volo. I vettori saranno inoltre legalmente obbligati a precisare sul loro sito web che il modulo deve essere compilato prima del viaggio.
Per maggiori informazioni clicca qui.
SPOSTAMENTI DALL'ESTERO VERSO IL REGNO UNITO (obbligo test prepartenza e doppio test in UK)
(Per ulteriori informazioni si consiglia di contattare le Autorità UK che hanno emanato le sottostanti nuove indicazioni)
Il Governo britannico ha annunciato l'adozione di ulteriori misure di prevenzione del rischio di contagio per tutti i passeggeri in arrivo in Inghilterra a partire dal 15 febbraio.
Le nuove misure riguardano l'obbligo di prenotazione (e pagamento) prima del volo di due test (al secondo e all'ottavo giorno dall'arrivo) e si aggiungono a quelle già in vigore, che prevedono l'obbligo di esibire un risultato negativo di un test effettuato nelle 72 ore precedenti all'arrivo, la compilazione del Passenger Locator Form e l'autoisolamento domiciliare di 10 giorni.
I test da prenotare obbligatoriamente prima della partenza da effettuarsi nel Regno Unito al secondo e ottavo giorno dall'arrivo sono prenotatili cliccando qui.
È inoltre fatto divieto di ingresso per i cittadini non residenti nel Regno Unito provenienti dai Paesi in "red list" (fra i quali NON è compresa l'Italia). Per coloro che provengono da detti Paesi è obbligatoria la quarantena in albergo con spese a carico del viaggiatore.
Si ricorda che e' obbligatorio esibire il risultato negativo di un test effettuato 3 giorni prima del viaggio. Il risultato deve essere obbligatoriamente riportato in inglese, spagnolo o francese. Non sono accettate traduzioni ne' sono previste eccezioni. Per ulteriori informazioni sui test da effettuare prima della partenza cliccare qui.
Non si mancherà di pubblicare eventuali aggiornamenti non appena disponibili.
Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti link.
Per ulteriori informazioni in lingua italiana si consiglia un'attenta lettura dello specifico approfondimento sul portale Viaggiare Sicuri, a cura dell'Unità di Crisi della Farnesina.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple