Londra: paura nuovo lockdown

  • Scritto da QUI News,
    11 Ottobre 2020

Londra, paura nel Regno Unito per un nuovo lockdown. Secondo il vicedirettore sanitario, Jonathan Van-Tam, per lʼInghiliterra si è raggiunto "il punto di non ritorno".

Mentre nel mondo si registra un nuovo record di contagi, con 383 mila casi Covid-19 nelle ultime 24 ore; il Regno Unito, secondo il vicedirettore sanitario, Jonathan Van-Tam, ha intanto raggiunto un "punto di non ritorno" nella pandemia. "Siamo ad un punto simile a quello di marzo, e nelle prossime settimane, oltre all'aumento dei casi, ci sarà un aumento delle morti". Per Van-Tam, "la stagione ci è avversa" e il Paese si imbatterà in "venti contrari" prima dell'inverno.

Proprio in virtù dei numeri, secondo il professor Peter Horby, presidente del New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group (Nervtag) e consulente del governo di Londra, un nuovo lockdown nazionale "è possibile perché il Paese è ad un punto precario nella pandemia, ma bisogna fare ogni sforzo perché ciò non accada".

Intanto è atteso per domani il discorso di Boris Johnson in cui si presume annuncerà nuove regole più ferree per combattere la crescita dei contagi. Tra le nuove restrizioni sembrerebbero esserci: il divieto di incontrare altri nuclei familiari o amici, anche all'esterno delle abitazioni; la richiesta di non lasciare la propria area di appartenenza; la chiusura dei centri estetici e sportivi; la chiusura forzata dei pub e infine la chiusura dei settori lavorativi non essenziali.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple