Covid, variante inglese: già arrivata in Italia, positivo un inglese a Roma

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    20 Dicembre 2020

Nei laboratori dell'Ospedale militare del Celio di Roma è stata individuata la variante inglese del Covid-19 in un soggetto risultato positivo. Il convivente del paziente era rientrato da poco dal Regno Unito.

In una nota del Ministero della Salute si legge che "entrambi sono in isolamento e hanno seguito, insieme agli altri famigliari e ai contatti stretti, tutte le procedure stabilite".

Gli esperti dell'Unione Europea sostengono che i vaccini al momento esistenti siano efficaci anche per la variante dentificata in Gran Bretagna. Il ministro della Salute tedesco Jens Spahn ha infatti dichiarato che "secondo tutto quello che sappiamo finora la variante non ha alcun impatto sui vaccini, i quali rimangono efficaci".

Gianni Rezza, Direttore Generare della Prevenzione del Ministero della Salute ha affermato che "la variante di Sars-CoV2 che sta circolando in questo momento a Londra e nel sud est dell'Inghilterra, presenta delle mutazioni sulla proteina di superficie del virus, la cosiddetta Spike. Nonostante si ipotizzi che queste mutazioni possano aumentare la trasmissibilità del virus, non sembrano alterare né l'aggressività clinica né la risposta ai vaccini".

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha spiegato che l'Italia ha deciso di bloccare i voli con il Regno Unito come misura di precauzione "per dare ai nostri scienziati la possibilità di comprendere la portata del virus che abbiamo di fronte".

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple
  • Londra
  • Notizie Londra
  • Covid, variante inglese: già arrivata in Italia, positivo un inglese a Roma