Covid, UK: Apple e Google bloccano l'aggiornamento della App NHS per violazione della privacy

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    13 Aprile 2021

Apple e Google hanno bloccato l'aggiornamento dell'app dell'NHS Test and Trace per violazioni della privacy.

L'aggiornamento, previsto per l'8 aprile, doveva avvenire prima dell'allentamento delle restrizioni nel Regno Unito, ma le aziende si sono opposte alle modifiche relative alla condivisione dei dati.

L'app, creata per aiutare a rintracciare i contatti con persone positive al Covid-19 in Inghilterra e Galles, utilizza la tecnologia dalle società della Silicon Valley per monitorare le interazioni tra gli utenti attraverso i loro segnali bluetooth. Finora la app veniva utilizzata dai potenziali clienti per verificare se i luoghi interni come bar e ristoranti fossero degli hotspot del virus, mentre il nuovo aggiornamento richiederebbe la condivisione della cronologia dei luoghi visitati dal singolo utente qualora dovesse risultare positivo.

Tale modifica, però, infrangerebbe le regole stabilite da Apple e Google al momento della creazione della tecnologia relativa al tracciamento dei contatti, le quali prevedevano un funzionamento "decentralizzato", evitando violazioni della privacy che potrebbero derivare dal monitoraggio dei movimenti di un'intera popolazione e salvandoli in un database centralizzato.

Il Dipartimento della Salute ha dichiarato all'inizio di aprile: "Se un utente dell'app risulta positivo, gli verrà chiesto di condividere la cronologia dei luoghi in cui si è recato in modo da proteggere la privacy tramite l'app. Ciò consentirà di generare più rapidamente avvisi sulla sede e migliorare la capacità di identificare dove si stanno verificando le epidemie e adottare misure per prevenire la diffusione del virus".

Tuttavia, quando il governo ha cercato di pubblicare la nuova versione, entrambe le società hanno affermato che qualsiasi app che utilizza l'API di notifica dell'esposizione doveva trattare tutti i dati raccolti allo stesso modo e hanno rifiutato di aggiornare le versioni sui telefoni degli utenti.

La possibilità di effettuare il check-in alle sedi per scopi di tracciamento dei contatti era stata integrata nella app dell'NHS nell'autunno dello scorso anno, ma la funzione era stata criticata in quanto ha fornito pochi dati utili per contattare i traccianti o le sedi stesse, inoltre sebbene fosse possibile inviare avvisi alle persone che potrebbero essere state esposte al contagio, le autorità locali che avevano il potere di emettere gli avvisi raramente lo hanno fatto.

L'aggiornamento aveva lo scopo di automatizzare tale funzione, in modo che se un numero sufficiente di utenti avesse presentato un test positivo dopo aver visitato lo stesso luogo, tutti gli altri visitatori sarebbero stati automaticamente avvisati.

Ma i termini in base ai quali il governo è in grado di utilizzare l'API di notifica dell'esposizione gli impedisce esplicitamente di creare app che "condividono i dati sulla posizione dal dispositivo dell'utente con le autorità sanitarie pubbliche, Apple o Google".

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple
  • Londra
  • Notizie Londra
  • Covid, UK: Apple e Google bloccano l'aggiornamento della App NHS per violazione della privacy