Covid, UK: aperto un Terminal a Heathrow dedicato agli arrivi dai Paesi rossi

DB Dora Bortoluzzi Updated
Covid, UK: aperto un Terminal a Heathrow dedicato agli arrivi dai Paesi rossi

All'aeroporto di Heathrow è stato aperto un terminal dedicato per i passeggeri in arrivo nel Regno Unito da Paesi ad alto rischio di Covid.

I viaggiatori che arrivano con voli diretti dalle nazioni attualmente inserite nella red list, ora dovranno transitare attraverso il Terminal Tre.
Ci sono 43 Paesi sulla lista rossa, ma i voli diretti sono consentiti solo da alcuni di essi, India inclusa. Solo i cittadini britannici e irlandesi o i residenti nel Regno Unito possono viaggiare dai tali Paesi. Ma chiunque sia stato in un Paese della lista rossa nei 10 giorni precedenti alla partenza verso il Regno Unito, sia che abbia preso un volo diretto o sia arrivato attraverso un altro Paese, ha l’obbligo di trascorrere i 10 giorni di quarantena presso un covid hotel a sue spese.

Tuttavia, c'è stata preoccupazione per alcuni rapporti secondo cui i viaggiatori provenienti dalle aree della lista rossa si mescolavano con altri passeggeri nelle sale dell'immigrazione degli aereoporti, dove potevano sostare in attesa anche per diverse ore.

Una portavoce dell'aeroporto di Heathrow ha dichiarato: "Le rotte della lista rossa saranno probabilmente una caratteristica dei viaggi nel Regno Unito per il prossimo futuro, poiché i Paesi vaccinano le loro popolazioni a ritmi diversi. Stiamo adattando Heathrow a questa realtà a lungo termine, aprendo inizialmente una struttura dedicata agli arrivi".

 Ha aggiunto che mentre l'apertura della struttura sarebbe stata "logisticamente molto impegnativa", Heathrow sperava che ciò consentisse ai funzionari di frontiera di essere i più efficienti possibile. 

Una portavoce del governo ha sottolineato che la massima priorità del Regno Unito è quella di proteggere la salute pubblica, utilizzando un regime di frontiera rafforzato per ridurre il rischio di trasmissione di nuove varianti.

"Man mano che riapriremo i viaggi internazionali in sicurezza, manterremo controlli sanitari al 100% al confine e il nuovo terminal dedicato a Heathrow per gli arrivi dai paesi della lista rossa consentirà ai passeggeri di essere trattati nel modo più sicuro ed efficiente possibile, prima di essere trasferiti a un impianto di quarantena gestito. Continuiamo a fare tutto il possibile per agevolare il processo, compreso il lancio del nostro programma di aggiornamento dei gate elettronici durante l'estate e il dispiegamento di ulteriori ufficiali delle forze di frontiera".