Covid, UE: al via il Green Pass Europeo

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    03 Luglio 2021

Con il primo di luglio è entrato in vigore il Green Pass Europeo, il quale permette di viaggiare all’interno dei Paesi UE senza restrizioni.

Lo si ottiene dopo aver completato il ciclo di vaccinazione, essendo risultati negativi a un tampone oppure essendo guariti dal Covid e avendo sviluppato gli anticorpi.

Il pass consiste in un Codice QR, disponibile in formato digitale sul proprio cellulare o in forma cartacea. Grazie ad esso si può dimostrare di aver completato il ciclo vaccinale, l’esito negativo di un tampone, oppure l’aver sviluppato gli anticorpi contro il virus in quanto guariti.

Rispetto all'idea iniziale di usarlo soltanto per i viaggi, ora Bruxelles incita gli Stati membri ad accordarsi per adoperare il documento per garantire l'ingresso in sicurezza a concerti, festival, teatri e ristoranti.

La presidente della Commissione Europea ha dichiarato: “La stragrande maggioranza degli Stati membri dell'UE è già collegata al sistema del Green Pass ed è pronta a rilasciare e verificare i certificati. Sono già stati generati più di 200 milioni di certificati. A marzo, abbiamo promesso di avere un sistema a livello dell'Unione Europea per facilitare i viaggi gratuiti e sicuri all'interno dell'Unione entro le vacanze estive. Ora possiamo confermare che il sistema di certificazione digitale Covid dell'UE è attivo e funzionante. Stiamo aiutando gli europei a recuperare la libertà che apprezzano tanto".

La prova di vaccinazione nella maggior parte dei Paesi vale da quattordici giorni dopo aver ricevuto la seconda dose, tuttavia in Austria viene riconosciuta soltanto dopo 22 giorni. Stesso discorso per i risultati negativi dei tamponi, accettati a seconda dei Paesi tra le 72 e le 48 ore precedenti al viaggio.

Nonostante l’entrata in vigore del Green Pass, restano in vigore quarantene e divieti per l'ingresso e l'uscita sui diversi territori nazionali, poichè le raccomandazioni stabilite a livello Ue non sono vincolanti. Ad esempio nei giorni scorsi la Germania ha interdetto i viaggi per chi proviene dal Portogallo, per non parlare della presenza della variante delta, la quale potrebbe stravolgere i Piani di riapertura.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple