Covid, Italia: per Crisanti troppi punti deboli

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    26 Ottobre 2020

Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all'Università di Padova, ha bocciato il Dpcm presentato ieri dal premier Giuseppe Conte.

Crisanti ha infatti dichiarato: " Le misure messe in campo con il nuovo dpcm sono misure ad effetto temporaneo e non risolutive. Finchè non si elaborerà un piano per consolidare i risultati eventualmente derivanti da misure più restrittive, continueremo inevitabilmente in questa spirale di contagi".

Secondo lui sarebbe necessario un piano di sorveglianza e di tracciamento dei contagi più mirato, utilizzando strumenti informatici più efficaci, rafforzando così anche la capacità di diagnosi.

Ieri in Italia sono stati registrati oltre 21 mila nuovi positivi in 24 ore e 128 decessi, con la Lombardia in testa tra le regioni più colpite (+5.762), seguita da Campania (+2.590) e Piemonte (+2.287).

Nel Regno Unito, invece, i nuovi contagi da Coronavirus sono stati 19.790.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple