Covid: aumentano le aree in Tier 4, ritardata la riapertura delle scuole

  • Scritto da Dora Bortoluzzi,
    30 Dicembre 2020

Matt Hancock ha comunicato che da stanotte altri 20 milioni di inglesi entreranno in Tier 4 mentre molte altre zone passeranno in Tier 3. Nessuna area rimarrà Tier 2. Solo 2.000 persone che vivono nelle Isole di Scilly rimarranno nel livello 1.

La decisione è stata presa a seguito del continuo aumento dei contagi: sono stati registrati 50.023 nuovi casi e oggi sono decedute 981 persone.

Un totale di 44 milioni di persone vivranno nelle aree Tier 4, ovvero il 78% della popolazione dell'Inghilterra. Tutto il nord-est dell'Inghilterra, inclusi Cumbria, Cheshire, Warrington, Greater Manchester, Lancashire, Blackpool e Blackburn con Darwen, verranno inseriti nel livello 4 a partire da mezzanotte, così come la maggior parte delle West Midlands e tutte le East Midlands, ad eccezione di Rutland.

Hancock ha dichiarato che queste misure draconiane, che costringeranno a chiudere tutti i negozi non essenziali, i servizi di ospitalità, le palestre e i centri ricreativi, sono "assolutamente necessarie".

Cornovaglia, Bath, North East Somerset, Liverpool e North Yorkshire saranno tutti spostati nel Tier 3.

Hancock ha comunicato che la maggior parte dei nuovi casi sono provocati dalla nuova variante, che è fino al 56% più contagiosa: "Solo ieri sono stati registrati 52.135 nuovi casi, la maggior parte dei quali si ritiene siano causati dalla nuova variante. Purtroppo questa nuova variante si sta diffondendo in gran parte dell'Inghilterra".

Il ministro della Sanità ha avvertito che "i tassi di casi stanno raddoppiando rapidamente" e ci sono sfide "significative" per il NHS: "In questo momento ci sono oltre 21.000 persone ricoverate in ospedale".

Quasi 2.000 persone sono state ricoverate il giorno di Natale.

Ma ha confermato che non avrebbe introdotto un Tier 5 oggi, anche se non ne ha escluso uno in futuro.

Hancock ha promesso che il governo proseguirà con un sistema a più livelli cercando di evitare il più possibile un terzo blocco nazionale.

Nove consigli e leader locali del nord-est dell'Inghilterra hanno chiesto al governo di prendere in considerazione un blocco nazionale, poiché la maggior parte del Paese è stata inserita nel livello 4: "La nostra opinione è che il governo dovrebbe prendere in considerazione un blocco nazionale ora per garantire che la diffusione della nuova variante sia rallentata e gli sforzi possano essere concentrati sul lancio cruciale del vaccino. Questo è un problema nazionale e ora è necessaria una soluzione nazionale".

Le nurseries rimarranno aperte nelle aree Tier 4, mentre le scuole primarie resteranno chiuse almeno fino al 18 gennaio nelle zone in cui il tasso dei contagi è più elevato.

Non è stato ancora rivelato l'elenco delle aree in cui le scuole resteranno chiuse, ma è stato comunicato che nei livelli 1, 2 e 3 e in alcune aree di livello 4 meno colpite le primarie riapriranno il 4 gennaio come previsto.

Gli alunni in Year 11 e 13 della scuola secondaria, che devono affrontare esami, rientreranno l'11 gennaio.

Per leggere questa ed altre notizie su Londra e Regno Unito scarica COMPLITALY, MILLE SOLUZIONI IN UN'UNICA APP, da adesso disponibile per Apple ed Android: scaricala subito!

scarica android scarica apple