1 1 1 1 1

La prima mostra in assoluto dedicata all'orsetto più famoso del mondo: Winnie-the-Pooh. Fino all'8 Aprile 2018 al Victoria&Albert Museum di Londra.

Mostra Winnie-the-Pooh

Line block print, hand coloured by E.H. Shepard, 1970 (c) Egmont, reproduced with permission from the Shepard Trust

L'esibizione al Victoria and Albert Museum esplora il fascino universale e senza tempo di uno dei personaggi di fantasia più amati di tutti i tempi. I curatori hanno analizzato con particolare attenzione la storia e le vicende artistiche ed umane che si celano dietro la partnership creativa di Alan Alexander Milne (scrittore) e di Ernest Howard Shepard (disegnatore e illustratore) e i fattori che hanno contribuito al grandissimo successo e alla costante popolarità di Winnie. Una mostra interattiva e multi-sensoriale che accompagna i visitatori ad approfondire e conoscere meglio il mondo incantato di Winnie-the-Pooh attraverso documenti inediti, schizzi, immagini, illustrazioni e video di grande valore storico ed artistico. In mostra per la prima volta anche il manoscritto originale della prima versione della storia, proveniente dalla Wren Library del Trinity College di Cambridge.


Winnie-the-Pooh

Winnie è il famoso orsacchiotto protagonista della letteratura per ragazzi, inventato dallo scrittore britannico Alan Alexander Milne. Apparve per la prima volta nel romanzo omonimo, pubblicato il 14 ottobre 1926, e in seguito in altri lavori di Milne. Dopo la morte dell'autore i diritti sui personaggi della serie furono ceduti alla Walt Disney, che ha realizzato numerosi film d'animazione e cartoni animati con protagonisti Pooh e altri personaggi di Milne.

Winnie è un orsacchiotto di pezza giallo che si occupa principalmente di mangiare miele e comporre poesie; vive in una vecchia quercia, e sulla sua porta è affisso un cartello con scritto 'Mr. Sanders'. Il nome del personaggio deriva da quello di un orsacchiotto di pezza di Christopher, figlio di Milne. In principio, l'orsacchiotto era chiamato Edward; in seguito, Christopher fu portato dal padre a visitare lo zoo di Londra, dove si trovava in quel periodo 'Winnipeg', un cucciolo d'orso che un ufficiale veterinario canadese aveva acquistato durante la prima guerra mondiale e poi donato allo zoo. L'animale diventò rapidamente il beniamino dei bambini londinesi e fu ribattezzato 'Winnie' per il suo buon carattere. Christopher Robin si entusiasmò a tal punto per quel cucciolo che volle tornare numerose volte allo zoo e alla fine ribattezzò Winnie il proprio teddy bear. Milne iniziò allora a raccontare al figlio fiabe della buonanotte che vedevano Winnie protagonista. Da queste fiabe ebbe origine il nucleo di narrazioni su cui poi Milne basò la propria fortunata opera.

Mostra Winnie-the-Pooh Londra

Christopher Robin ceramic tea-set presented to Princess Elizabeth, hand-painted, Ashtead Pottery, 1928 - Photograph: Royal Collection Trust/© Her Majesty Queen Elizabeth II 2017

La mostra dedicata a Winnie-the-Pooh riunisce per la prima volta reperti ed oggetti provenienti da importanti collezioni internazionali (pubbliche e private): manoscritti, schizzi, disegni preparatori, dipinti, lettere, fotografie, cartoni animati, ceramiche e articoli di moda. Tra i reperti più interessanti ricordiamo un servizio da tè con immagini dipinte dell'orsetto, regalato all'allora giovane principessa Elisabetta, proveniente dalla Royal Collection; delicati disegni a matita (provenienti dal museo di EH Shepard) così fragili da non essere mai stati esposti per oltre 40 anni; uno dei primi esemplari di peluche di Winnie prodotto da Margarete Steiff.

Winnie-the-Pooh

A.A. Milne, Christopher Robin Milne and Pooh Bear, by Howard Coster, 1926 © National Portrait Gallery

Lungo i vari percorsi dell'esibizione sono disponibili numerose stazioni interattive con informazioni, fotografie, video e bellissime illustrazioni; tra le installazioni più interessanti si segnalano quelle realizzate da Tom Piper, il famosissimo designer che nel 2014 realizzò l'incantevole torrente di papaveri di ceramica rossa, disposti lungo il fossato della Torre di Londra per celebrare il centenario della prima guerra mondiale. Una mostra per l'intera famiglia, perfetta per i più piccoli ma interessante anche per gli adulti che potranno imparare molto grazie a interessanti postazioni di approfondimento che forniscono informazioni più dettagliate e complete sulla storia dell'orso più famoso della storia della letteratura.

Winnie-the-Pooh: Exploring a Classic

Fino all'8 aprile 2018

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30
(Venerdì fino alle 21.30)

Biglietto adulti £8

Victoria&Albert Museum

Gallery 38, Cromwell Road
London SW7 2RL

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto