5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Una mostra divertente e originale dedicata al mondo circense dello svago e del divertimento popolare nell'Inghilterra dell'epoca vittoriana. Alla British Library fino al 12 Marzo 2017.

Mostra Victorian Entertainments

'The Great Alvantee, Sanger's Amphitheatre (c) British Library Board

Il circo, le pantomime, i giochi di prestigio, clown, giocolieri, acrobati, comici, maiali e altri animali dello spettacolo: tutto questo e molto altro è raccontato con estrema precisione e chiarezza dai curatori della mostra attraverso la selezione di documenti originali, stampe dell'epoca, quadri, fotografie e attrezzi usati durante le performance.



Nell'Inghilterra vittoriana operavano centinaia di circhi che presentavano attrazioni singolari e improbabili, come quello acquatico di Albert Hengler in cui tutta la pista veniva riempita di acqua e animali marini. I circhi vittoriani si esibivano in tutto il territorio nazionale: con l'avvento della ferrovia e il miglioramento delle infrastrutture quelli che in precedenza erano solo spettacoli da fiera locale si trasformarono in eventi di notevole importanza, organizzati in vere e proprie tournèe che lambivano tutti gli angoli del Regno Unito. Persino i teatri stabili furono influenzati dalla dilagante moda del circo, proponendo nei loro spettacoli numeri tipicamente circensi e di illusionismo. La forma del tendone da circo come oggi la conosciamo fu introdotta proprio in Inghilterra nella seconda metà del XIX secolo: molti circhi vantavano tendoni enormi, come quello di Powell Clarke che nel 1880 poteva ospitare 7000 spettatori.

Mostra Victorian Entertainments

'William Sanger's waxworks and Bostock and Wombwell's Menagerie at the Agricultural Hall poster (c) British Library Board

L'esposizione alla British Library è organizzata in maniera tematica e si divide in cinque differenti sezioni, ciascuna dedicata alla vita e alla storia artistica di un noto personaggio dello spettacolo che, con le sue performance, influenzò il panorama circense della seconda metà del XIX secolo.

Mostra sul circo

Madame Tussaud's ... Grand attractions for the Christmas holidays notice

La prima parte è dedicata a George Galvin, meglio conosciuto come Dan Leno (1860 – 1904), un attore teatrale inglese di grande talento, noto come 'L'uomo più divertente sulla terra'; dopo il debutto nel 1885 alla Forester's Music Hall, emerse come straordinario comico per le sue interpretazioni di personaggi della vita di ogni giorno, soprattutto donne. Si continua con le storie e gli spettacoli di John Nevil Maskelyne, mago, illusionista e direttore della 'England's Home of Mystery' e del noto showman e proprietario di circhi 'Lord George Sanger', tra i primi in assoluto ad usare i Peep Show, una particolare tecnica che permetteva di guardare quadri, oggetti o persone attraverso un piccolo foro o una lente di ingrandimento. Nella quarta sezione della mostra troviamo le performance di Annie De Montford che da operaio in un mulino si trasformò in esperto di Mesmerismo e Magnetismo animale. Nell'ultima parte della mostra possiamo ammirare la ricca e affascinante collezione di 'Ephemera' del XIX secolo, raccolta e assemblata dal famoso ventriloquo e prestigiatore Henry Evans (1832 -1905), più noto con il nome d'arte 'Evanion'; Evans, nel corso della sua lunga carriera, accumulò una vasta collezione di materiale relativo al divertimento in età vittoriana che, successivamente, Harry Houdini descrisse come una collezione 'piena di tesori inestimabili'.

Mostra sul Circo Londra

Poster of the Fakirs of Benares Maskelyne at the Egyptian Hall (c) British Library Board

Una mostra incredibile: un vero e proprio salto nel passato, in epoca vittoriana, grazie a straordinari documenti originali, locandine finemente decorate, manifesti, volantini, pubblicità e biglietti per il circo o il teatro. Sono continuamente proiettati film e video moderni, registrazioni sonore e pubblicità contemporanee che testimoniano l'enorme influenza che gli spettacoli vittoriani della seconda metà del XIX secolo, hanno avuto sul cinema e sul teatro moderni.

Victorian Entertainments
There Will Be Fun

Fino al 12 marzo 2017

Aperta tutti i giorni
Lunedi e Venerdì dalle 9.30 alle 18.00
Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle 9.30 alle 20.00
Sabato dalle 9.30 alle 17.00, Domenica dalle 11.00 alle 17.00

Ingresso gratuito

British Library

96 Euston Road, London NW1 2DB

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto