4.5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.50

Una mostra da non perdere dedicata alla pittrice Vanessa Bell, tra i personaggi più innovativi e controversi nella scena artistica britannica della prima metà del XX secolo. Alla Dulwich Picture Gallery fino al 4 Giugno 2017.

Vanessa Bell

Vanessa Bell (1879–1961) è stata una pittrice (movimento Modernista), scrittrice, memorialista e arredatrice britannica, figura centrale e membro fondatore del Bloomsbury Group di Londra. Nata come Vanessa Stephen, era figlia di Sir Leslie Stephen e sorella maggiore di Virginia che in seguito, usando il cognome del marito, divenne la famosa scrittrice Virginia Woolf. Studiò arte con Sir Arthur Cope e, dopo la sua morte, alla Royal Academy. Dopo la morte dei genitori le due sorelle Stephen vissero nel quartiere londinese di Bloomsbury, dove entrarono in contatto con il circolo culturale da cui nacque il movimento artistico che frequentarono a lungo nei decenni successvi, il Bloomsbury Group, appunto; il pensiero e le opere dei componenti di questa associazione, tra i cui membri ricordiamo, a parte Vanessa e Virginia Wolf, Clive Bell (marito di Vanessa), Duncan Grant (amante di Vanessa) e Roger Fry (solo per citarne alcuni), influenzarono fortemente la letteratura, l'estetica, la critica e l'economia britannica e furono d'ispirazione per importanti movimenti culturali d'avanguardia del tempo come il Femminismo, il Pacifismo o le lotte per la libertà sessuale.



Vanessa Bell rappresenta certamente una delle figure più importanti ed influenti nel panorama artistico britannico del XX secolo, avendo, tra l'altro, inventato un nuovo linguaggio pittorico basato sull'espressione visiva. Musa ispiratrice di numerosi colleghi, come Roger Fry, sfidò le convenzioni estetiche del suo tempo con la pittura e quelle sociali con il suo stile di vita (idilliaco e libertino) che mise a lungo in ombra la sua reputazione di artista. Fu un'innovatrice radicale nella pittura, usando elementi astratti e non figurativi e sperimentando nuove forme e colori. Non fu mai una convenzionale pittrice alla moda, come la società inglese di inzio secolo poteva aspettarsi da una donna, ma assunse come riferimenti estetici le avanguardie francesi. E sono proprio questi, gli elementi espressivi che i curatori dell'esibizione hanno voluto porre in evidenza in questa prima grande retrospettiva, interamente dedicata al suo lavoro.

Vanessa Bell Londra

Vanessa Bell, The Other Room, late 1930s, 161 x 174 cm, Private Collection, © The Estate of Vanessa Bell, courtesy of Henrietta Garnett. Photo credit: Photography by Matthew Hollow

La mostra su Vanessa Bell si articola attraverso un percorso espositivo composto da circa 100 opere, tra dipinti, disegni, ceramiche, tessuti e fotografie; l'esposizione è organizzata in maniera tematica e si divide in differenti sezioni, ciascuna delle quali è dedicata a un genere pittorico diverso: il ritratto, la natura morta, il paesaggio, gli elementi astratti. In tutti i suoi pionieristici lavori risalta il movimento fluido e il gesto pittorico ben calibrato tra le belle arti e quelle applicate, che raggiuse il culmine nei lavori altamente sperimentali e innovativi del 1910.

Vanessa Bell (1879-1961)

Fino al 4 giugno 2017

Aperta tutti i giorni dal Martedì alla Domenica dalle 10.00 alle 17.00
Chiuso il Lunedì

Biglietto adulti £ 14.00

Dulwich Picture Gallery

Gallery Road, London SE21 7AD

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto