Tullio Crali: A Futurist Life

VS Vincenzo Sebastiano Updated

L'Estorick Collection of Modern Italian Art presenta la prima retrospettiva in UK dedicata al lavoro dell'artista italiano Tullio Crali. La mostra è stata riprogrammata dal 15 luglio al 30 agosto 2020.

Tullio Crali

Tullio Crali, Jonathan Monoplane, 1988 (Monoplano Jonathan) Oil on canvas 100 x 100 cm

Creativo, originale, dinamico, Tullio Crali (1910–2000) è stato capace nel corso della sua vita di catturare ed interpretare correnti di pensiero e stili provenienti da contesti culturali diversi, alla costante ricerca di sperimentazioni rivolte a problematiche legate al movimento, alla velocità e alle moderne tecnologie. Crali è noto soprattutto per le sue opere che combinano 'velocità, meccanizzazione aerea e meccanica della guerra aerea': l'entusiasmo per il volo e l'esperienza di pilota influenzarono profondamente la sua produzione artistica. Nel 1929, dopo aver conosciuto Filippo Tommaso Marinetti, Crali entrò ufficialmente nel movimento futurista. Per Tullio Crali il Futurismo non era solo una scuola di pittura, ma un atteggiamento nei confronti della vita stessa. Riflettendo l'entusiasmo del movimento per il mondo moderno, le sue immagini hanno abbracciato la tecnologia e la macchina come importanti fonti di ispirazione creativa. In particolar modo, data la particolare attenzione 'all'immenso dramma visivo e sensoriale del volo', il lavoro di Crali è strettamente associato al genere di Aeropainting o Aeropittura, che ha dominato la ricerca futurista negli anni '30. Pur inserendo dettagli riconoscibili e chiari come nuvole, ali ed eliche, le elettrizzanti immagini aeree di Crali hanno sfidato le nozioni convenzionali del realismo attraverso le prospettive dinamiche, punti di vista simultanei e una potente combinazione di elementi sia figurativi che astratti. Grazie al talento, alla versatilità e al suo irremovibile impegno nei confronti delle idee futuriste, Crali divenne rapidamente uno dei rappresentanti più importanti e rappresentativi del movimento. Continuò a essere il suo più fervente sostenitore anche durante l'era postbellica, rimanendo fedele ai principi estetici del Futurismo per tutta la vita.

La mostra, organizzata dall'Estorick Collection of Modern Italian Art, rappresenta la prima grande retrospettiva completa in UK dedicata alla carriera di Tullio Crali ed offre una panoramica completa di una carriera straordinariamente sperimentale e multidisciplinare, comprese le sue opere più famose ispirate dall'aerodinamica del volo e all'esplorazione dello spazio. L'esibizione è organizzata attraverso un percorso espositivo che copre un arco temporale di oltre 60 anni ed è composta da 70 reperti (molti dei quali mai esposti prima) tra tele, disegni, schizzi, opere sperimentali di poesia visiva, rilievi con supporti misti ed esempi di immagini 'cosmiche' di grande interesse. E' suddivisa in sezioni tematiche, ciascuna delle quali pone l'accento su fasi differenti della carriera dell'artista, su temi e tecniche della sua opera e sulle diverse fonti di ispirazione: dai lavori degli anni Venti ai primi Aerodipinti che rappresentano aerei militari; dalle opere più realistiche degli anni Trenta, che tendono a comunicare allo spettatore l'esperienza del volo, alle vertiginose propettive aeree, fino ad arrivare ai noti esempi di immagini 'cosmiche' risalenti al gli anni '60, ispirati dai progressi nel campo dell'esplorazione dello spazio. Sono esposti anche alcuni dei suoi famosi Sassintesi: composizioni enigmatiche di pietra e roccia, 'scolpite' dalle forze naturali.

Informazioni Evento

Tullio Crali: A Futurist Life
Dal
15 Luglio 2020
Fino al
30 Agosto 2020
Orario di apertura:
dal mercoledì al sabato dalle 11.00 alle 18.00
domenica dalle 12.00 alle 17.00
Chiuso il lunedì e il martedì
Biglietto adulti £ 7.50
(Concessions £ 5.50; National Art Pass £ 3.75)
Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto

Immagini

Tullio Crali Broken Engine, 1931 (Motore in panne) Tempera on cardboard 45 x 57 cm
Tullio Crali Cosmic Fragments, 1943 (Frammenti cosmici) Mixed media on plywood 49.5 x 49.5 cm
Tullio Crali The Eruption, 1977 (L’eruzione) Stones on wood 45 x 45 cm
Tullio Crali Cosmic Image I, 1964-66 (Cosmica I) Mixed media on cardboard 16 x 20 cm
Tullio Crali Jonathan Monoplane, 1988 (Monoplano Jonathan) Oil on canvas 100 x 100 cm
Tullio Crali Port Structures (Nantes), 1954 (Structures portuaires (Nantes)) Oil on canvas 72 x 92 cm
Tullio Crali Acrobatic Sky, 1970 (Cielo in acrobazia) Oil on canvas 100 x 80 cm
Tullio Crali Tricolour Wings, 1932 (Ali tricolori) Oil on plywood 72 x 56 cm
Tullio Crali Assault of Motors, 1968 (Assalto di motori) Oil on canvas 80 x 100 cm
Tullio Crali Magic in Flight, 1968 (Magia in volo) Oil on canvas 79 x 99 cm
Tullio Crali Lights at Sunset in Ostia, 1930 (Tramonto di luci a Ostia) Oil on plywood 44 x 58 cm
Tullio Crali Roarings of an Aeroplane, 1927 (Rombi d’aereo) Watercolour on paper 21 x 29 cm
Tullio Crali The Forces of the Bend, 1930 (Le forze della curva) Oil on canvas 70 x 90 cm
Tullio Crali Flight, 1929 (Volo) Tempera on cardboard 20 x 25 cm

Altre mostre in corso a Londra

Alla Barbican Art Gallery, nella Curve Gallery, un’imperdibile mostra-installazione (gratuita) ideata, progettata ed allestita dall’artista afro-americana Toyin Ojih Odutola. Dall’11 Agosto 2020 f...
La Royal Academy of Arts di Londra presenta la prima grande retrospettiva dedicata al lavoro di uno dei più importanti artisti simbolisti belgi della fine dell'Ottocento: Léon Spilliaert. Fino a...
Alla Tate Modern di Londra la prima mostra (gratuita) in UK dedicata al lavoro di Dóra Maurer, una delle figure più originali e innovative nel panorama artistico europero contemporaneo. Fino...
Alcune importanti opere di pittori Impressionisti provenienti dalla collezione privata danese Ordrupgaard sono esposte per la prima volta in UK grazie alla mostra "Gauguin and the Impressionists. ...