1 1 1 1 1 Rating 4.67

Per celebrare il ventesimo anniversario dalla fondazione, l'Estorick Collection of Modern Italian Art apre il 2018 con una grande mostra che vanta opere provenienti da una delle più importanti collezioni di arte moderna italiana, la Pinacoteca di Brera di Milano. Fino all'8 Aprile 2018.

Mostra The Enchanted Room Londra

Amedeo Modigliani Head of a Young Woman, 1915 Oil on canvas 46 x 38 cm Courtesy: Pinacoteca di Brera, Milan

La Pinacoteca di Brera è una galleria nazionale d'arte antica e moderna, collocata nell'omonimo palazzo, uno dei complessi più vasti di Milano, con oltre 24000 metri quadri di superficie. Il museo espone una delle più celebri collezioni artistiche in Italia, specializzata in pittura veneta e lombarda, con importanti pezzi provenienti da altre scuole e regioni italiane. Vanta inoltre un percorso espositivo che spazia dalla preistoria all'arte contemporanea, con numerosi capolavori di artisti del XX secolo.



Carlo Carrà The Metaphysical Muse, 1917 Oil on canvas 90x66 cm Courtesy: Pinacoteca di Brera, Milan

collezione Jesi

I curatori dell'Estorick Collection hanno selezionato per la mostra una serie di dipinti e sculture donati al museo da Emilio e Maria Jesi; tra questi si segnalano opere famosissime di Umberto Boccioni, Gino Severini e Mario Sironi, uno straordinario gruppo di dipinti metafisici di Carlo Carrà e importanti opere di Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi e Filippo De Pisis. Così come Eric e Salome Estorick (fondatori dell'Estorick Collection), Emilio e Maria Jesi erano attratti principalmente dall'arte figurativa e dalla scultura, sebbene nella loro collezione siano presenti preziose opere vicine all'astrattismo geometrico realizzate dal pittore anticonformista Osvaldo Licini.

Tra gli highlights della mostra ricordiamo l'Autoritratto in stile divisionista di Boccioni del 1908 e la famosissima Musa metafisica di Carrà del 1917; il quadro raccoglie in uno spazio ristretto uno strano e surreale assortimento di oggetti: la figura di una giocatrice di tennis a metà tra un manichino e una statua di gesso, una piccola casa con accanto una cartina geografica in rilievo sulla quale spicca un bersaglio, un dipinto che rappresenta un paesaggio urbano e un grande prisma colorato; tutti elementi enigmatici che stravolgono la logica comune e disorientano chi osserva. Gli oggetti sono dipinti con precisione e risultano perfettamente riconoscibili, ma compaiono in contesti a loro estranei e sono accostati senza nessi logici evidenti.

Accanto a queste opere saranno esposti anche il famoso Ritratto del pittore di Moïse Kisling (1915), realizzato da Amedeo Modigliani, l'altrettanto celebre Le Nord-Sud di Severini, un dinamico tributo futurista alla metropolitana di Parigi del 1912 e l'esuberante collage cubo-futurista Anguria e Liquori di Ardengo Soffici (1914); si potrà ammirare anche un piccolo numero di paesaggi urbani dai colori cupi di Mario Sironi e le raffigurazioni ultraterrene di donne di Massimo Campigli, oltre a una straordinaria selezione di nature morte di Giorgio Morandi.

Un'occasione unica e senza precedenti per il pubblico britannico (e non) di ammirare tali opere visto che si tratta della prima volta che una parte importante della collezione Jesi viene esposta al di fuori dell'Italia. Le opere delle collezione saranno esposte accanto ad alcune opere e alle loro reinterpretazioni della collezione permanente dell'Estorick Collection, offrendo così un'opportunità eccezionale per il pubblico di vedere tutte insieme le opere di grandi artisti italiani del XX secolo, raccolte da questi grandi collezionisti di arte moderna italiana.

La mostra come sempre rappresenta un approfondimento su tematiche ed argomenti dell'arte italiana del XX secolo ed è stata allestita nelle gallerie 1 e 2 al piano terra dell'edificio in stile georgiano che ospita il museo.

The Enchanted Room:
Modern Works from the Pinacoteca di Brera

Fino all'8 Aprile 2018

Aperta dal mercoledì al sabato dalle 11.00 alle 18.00
domenica dalle 12.00 alle 17.00
Chiuso il lunedì e il martedì

Biglietto adulti £ 6.50
(Concessions £ 4.50; National Art Pass £ 3.50)

Estorick Collection of Modern Italian Art

39a Canonbury Square
Londra N1 2AN

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto