5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Alla British Library una mostra organizzata per commemorare il centesimo anniversario della Rivoluzione Russa. Fino al 29 Agosto 2017.

Mostra Rivoluzione Russa

H.G. Wells in conversation with Lenin, from 'Russia in Shadows, 1920 (c) British Library Board

Per questa eccezionale esibizione sono esposti per la prima volta  importantissimi manoscritti, testi e documenti originali tutti incentrati sulla Rivoluzione d'Ottobre. I curatori della British Library hanno infatti riunito una serie di documenti ed oggetti di grande valore provenienti in gran parte dalla ricca collezione delle biblioteca, accanto ad altri in prestito da importanti musei internazionali, per raccontare uno degli eventi storici più importanti e di grande impatto del XX secolo.



La Rivoluzione del 1917 portò al rovesciamento dell'Impero russo degli Zar e alla formazione della prima Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa. Si è trattato di un evento che ha destabilizzato l'intero assetto politico europeo, divenendo un punto di riferimento fondamentale per i movimenti socialisti e comunisti dei paesi dell'occidente industrializzato e un modello per la lotta anticolonialista di molti paesi afro-asiatici per tutto il XX secolo. Con la rivoluzione russa irrompe nella storia del Novecento il primo Stato socialista che diverrà, in breve tempo, una potenza mondiale e contribuirà a disegnare il nuovo ordine del mondo dopo il declino dell'egemonia europea.

I curatori di Russian Revolution hanno ben evidenziato lo stato socio-culturale del tempo, ponendo l'accento su situazioni ed elementi poco noti e meno conosciuti dal grande pubblico. Concentrandosi sulla vita reale, sulle vicende umane e sugli eventi, spesso traumatici, accaduti al popolo russo, la mostra offre chiavi di lettura alternative rispetto alla storia del tempo gettando uno sguardo nuovo sulla rivoluzione, sui suoi protagonisti e su alcuni dei momenti più drammatici di quel periodo. Sulla base di oggetti rari (molti dei quali mai esposti in precedenza), come il diario dello zar Nicola II, le bozze di alcuni discorsi di Trotsky, materiali e documenti inediti di propaganda del regime, questa variegata e preziosa collezione di oggetti tenta di rileggere e reinterpretare con accurata precisione la già complessa e intricata storia della Rivoluzione Russa con occhi imparziali e attenti.

Russian Revolution

Novyi Satirikon (New Satiricon), April 1917, cover. Caricature of Grigorii Rasputin (c) British Library Board

I visitatori potranno compiere un affascinante viaggio nel tempo ripercorrendo gli ultimi giorni della dinastia degli zar di tutte le Russie e l'ascesa del primo stato comunista del mondo, cercando di capire l'eredità della rivoluzione sulla Russia moderna e, in generale, sulla politica e sulla storia del mondo intero.

Russian Revolution: Hope, Tragedy, Myths

Fino al 29 agosto 2017

Aperta tutti i giorni
Lunedi e Venerdì dalle 9.30 alle 18.00
Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle 9.30 alle 20.00
Sabato dalle 9.30 alle 17.00
Domenica dalle 11.00 alle 17.00

Biglietto adulti £ 13.50 (£ 12.00 senza donazione)

British Library

PACCAR Gallery
96 Euston Road London NW1 2DB

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto