1 1 1 1 1 Rating 4.20

La più ampia e originale retrospettiva mai dedicata in UK all'opera di uno dei più grandi artisti del XIX secolo, Auguste Rodin. Dal 26 Aprile al al 29 Luglio 2018 al British Museum di Londra.

Rodin and the art of ancient Greece

Rodin in his Museum of Antiquities at Meudon on the outskirts of Paris, about 1910 Photo: Albert Harlingue. Image © Musée Rodin

Per celebrare i cento anni dalla sua morte, la mostra al British Museum dedicata a Rodin rappresenta un'occasione unica ed imperdibile per il pubblico di poter ammirare, tutte insieme, alcune delle opere più note e rappresentative di questo straordinario artista che, nella sua esistenza, ha sviluppato uno stile unico ed immediatamente riconoscibile. Una mostra che enfatizza ed esalta la creatività, il realismo ed il senso del movimento della scultura di Rodin mettendole in relazione con la scultura greca classica, fonte principale di ispirazione per l'artista che segnò una svolta definitiva e una nuova direzione per l'arte moderna.

Nato a Parigi e indirizzato agli studi classici, Auguste Rodin venne respinto dall'Accademia di Belle Arti. Iniziò quindi a lavorare come decoratore e scultore. I primi lavori, già caratterizzati dall'uso del 'non finito' (alla maniera di Michelangelo), furono rifiutati dalla giuria del Salon. Nel 1875 si recò in Italia, viaggio fondamentale per la sua formazione artistica, dove risucì ad ammirare dal vivo tutti i capolavori della scultura classica greca e romana.

Mostra Rodin

Goddesses in diaphanous drapery, figures L and M from the east pediment of the Parthenon, about 438–432 BC, Marble. © The Trustees of the British Museum

Nel 1881 Rodin si recò a Londra per la prima volta. Durante una visita al British Museum, vide le sculture dei fregi e delle metope del Partenone, realizzate da Fidia e fu subito affascinato dalla bellezza e dalla plasticità di questi antichi capolavori greci. Come molte rovine archeologiche, anche le sculture del Partenone erano state abbandonate alle intemperie per secoli, smembrate e in parte distrutte, ma erano comunque sopravvissute; Rodin si ispirò alla potente espressione, al realismo e al dinamismo che esse trasmettevano, anche se mutilate. Nel corso della sua carriera ha persino rimosso le teste e gli arti alle sue stesse sculture per renderle più vicine alle reliquie del passato. Così facendo, ha creato un nuovo genere di arte contemporanea: il torso senza testa e senza arti.

Rodin

Unmounted youths preparing for the cavalcade, block from the north frieze of the Parthenon, about 438–432 BC, Marble, © The Trustees of the British Museum

La mostra, organizzata dal British Museum, in collaborazione con il Musée Rodin di Parigi, si articola attraverso un percorso di oltre 80 opere, riunite per la prima volta, provenienti dalle più importanti collezioni internazionali (pubbliche e private). I curatori hanno selezionato alcuni dei capolavori più famosi ed ammirati realizzati di Rodin, tra cui spiccano, ovviamente le due sculture più famose e riconoscibili: Il Bacio (1882) e Il Pensatore (1903), riviste sotto una nuova luce e sapientemente selezionate per un indiscusso debito artistico nei confronti della sculture greca antica. Questi due capolavori si riconoscono per la modellazione liscia, per la composizione dinamica, per il forte realismo e per l'intensa espressività; tutte caratteristiche che rimandano alle statue della Grecia antica. La mostra presenta anche opere meno note e numerosi bozzetti originali in gesso, bronzo e marmo di molte delle sculture di Rodin, tutti in prestito dal Musée Rodin di Parigi.

Mostra Rodin Londra

Auguste Rodin (1840–1917), The Kiss, large version, after 1898, Plaster, cast from first marble version, of 1888–98 © Musée Rodin

Per la prima volta, le sue opere saranno esposte accanto ad alcune delle sculture del Partenone (ma anche altre statue classiche) che l'artista ha tanto ammirato e da cui ha tratto ispirazione. Un evento imperdibile per ammirare la scultura di un maestro moderno la cui visione artistica si è formata ed è stata plasmata dalla scultura classica antica e i cui lavori sono ormai universalmente considerati tra le sculture più amate ed ammirate del XX secolo.

Rodin and the art of ancient Greece

Fino al 29 Luglio 2018

Aperta dal Lunedì al Giovedì dalle 10.00 alle 17.30
Venerdì fino alle 20.30
Sabato e Domenica dall 9.00 alle 17.30

Biglietto adulti £ 17.00

British Museum

Great Russell Street,
London WC1B 3DG

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto