5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Una mostra dedicata interamente al compensato e ai suoi molteplici usi, soprattuto nel campo del design e della progettazione. Al Victoria&Albert Museum fino al 12 Novembre 2017.

Mostra compensato Londra

© Victoria&Albert Museum

Leggero, forte e versatile, il compensato è un materiale sorprendentemente resistente ed è stato molto usato nell'industria così come nell'artigianato sin dalla metà del XIX secolo, quando iniziò ad essere prodotto in notevole quantità. Partendo proprio dalle eccellenti qualità del materiale, la prima parte della mostra è dedicata alla descrizione delle caratteristiche fisiche e delle proprietà del compensato.



Sono presenti numerosi pannelli espositivi che illustrano con chiarezza e semplicità il suo processo di realizzazione: si tratta di un semilavorato a strati di legno sfogliato dal tronco dell'albero. Appartiene alla classe dei pannelli stratificati o multistrati, dai quali si distingue per l'orientamento incrociato dei vari strati. Proprio l'incrocio delle venature fa sì che le caratteristiche meccaniche del legno, tipicamente unidirezionali, vengano 'compensate' in una direzione ortogonale, da cui il nome.

Mostra Victoria&Albert  Museum

© Victoria&Albert Museum

I curatori hanno inoltre raccolto e selezionato svariati pezzi di design fortemente innovativi e ricercati, prodotti con il compensato e progettati da designer e architetti di primissimo piano a livello mondiale, come Alvar Aalto, Marcel Breuer e Charles e Ray Eames, solo per citarne alcuni. Accanto a reperti unici ed iconici, i visitatori potranno altresì ammirare una incredibile gamma di oggetti di uso comune realizzati in compensato: dai pezzi per gli interni degli aerei agli skateboard, dalle sedie ai mobili per il giardino, dalle barche alle macchine per cucire.

Tra gli oggetti di design più importanti e noti qui esposti, ricordiamo l'Armchair (poltrona) di Alvar Aalto, del 1930; alcuni rari modelli di macchina da cucire Singer realizzati nel 1888 con copertura in multistrato stampato; la sedia DCM, progettata da Charles and Ray Eamesd nel 1947; la sedia in multistrato stampato, disegnata da Grete Jalk nel 1963. Si possono ammirare anche alcuni progetti di notevole importanza, realizzati con il compensato o il multistrato, come i disegni originali del padiglione finlandese per la New York World's Fair del 1939, realizzati da Alvar e Aino Aalto.

Mostra Londra

© Victoria&Albert Museum

Una mostra che illustra la storia e le enormi potenzialità di un materiale che spesso è stato trascurato, soprattutto negli ultimi decenni.

Plywood
Material of the Modern World

Fino al 12 novembre 2017

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30
(Venerdì fino alle 21.30)

Ingresso gratuito

Victoria&Albert Museum

Cromwell Road,
London SW7 2RL

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto