1 1 1 1 1 Rating 5.00

La mostra alla National Portrait Gallery riunisce, per la prima volta, gli scatti più importanti e noti di Martin Parr, uno dei fotografi britannici contemporanei più celebri, amati e innovativi. Fino al 27 Maggio 2019.

Only Human: Martin Parr

Only Human: Martin Parr is at the National Portrait Gallery from 21 February 2019 to 27 May 2019.

Only Human: Martin Parr è il titolo della mostra che riunisce il più ampio gruppo di fotografie di Parr mai esposte in precedenza, tutte focalizzate esclusivamente su uno dei soggetti preferiti dell'artista: le persone, le abitudini, le attitudini e i comportamenti delle persone nella vita quotidiana.

La mostra include ritratti di 'umani' di tutte le età, razza e classe sociale, provenienti da ogni angolo del mondo, con un'attenzione particolare però sulle ironiche ed irriverenti osservazioni di Parry sul concetto di Britishness. Martin Parr è uno dei fotografi più famosi della Gran Bretagna. Ha studiato fotografia al Politecnico di Manchester nei primi anni Settanta e ha continuato a lavorare su vari progetti fotografici in bianco e nero immortalando la vita nel nord dell'Inghilterra e nell'Irlanda occidentale. Trasferitosi nel Merseyside nel 1982, Parr passò alla fotografia a colori per la quale è meglio conosciuto, in parte ispirandosi alle cartoline balneari di John Hinde. Da allora ha lavorato a numerosi progetti fotografici, con i quali ha criticato e ironizzato alcuni aspetti della società moderna come il consumismo, il cibo ed il turismo, soffermandosi in particolare sui comportamenti e sulle cattive abitudini dei cittadini britannici. Nell'estate del 1983 iniziò a lavorare, a tal proposito, ad un progetto triennale chiamato The Last Resort nel quale ha catturato immagini del tempo libero della classe operaia di New Brighton nelle località balneari della costa britannica.

Only Human: Martin Parr

Sorrento, Italy, 2014. Picture credit: © Martin Parr / Magnum Photos

Only Human: Martin Parr

Preparing lobster pots, Newlyn Harbour, Cornwall, England, 2018. Picture credit: © Martin Parr / Magnum Photos

Attraverso l'uso di foto dai colori molto saturi, Parr ha enfatizzano il lato buffo e umoristico dell'essere umano nei suoi lavori, ormai riconoscibili e noti a tutti, quasi una sorta di marchio di fabbrica. Tutti gli scatti esposti in questa mostra sono stati selezionati per conoscere ed esplorare una serie di suoi progetti che indagano l'identità britannica di oggi, grazie anche a nuovissime fotografie con cui Parr ha voluto rappresentare il clima sociale in Gran Bretagna negli ultimi due anni, analizzando le conseguenze del referendum UE e gli umori e le opinione dei cittadini britannici relativi alla Brexit.

Only Human: Martin Parr

Vivienne Westwood, designer, London, England, 2012. Picture credit: © Martin Parr / Magnum Photos;

Only Human: Martin Parr

The Perry Family – daughter Florence, Philippa and Grayson, London, England, 2012. Picture credit: © Martin Parr / Magnum Photos;

Di volta in volta spiritose, sorprendenti e geniali, le fotografie di Martin Parr rivelano l'eccentricità della vita moderna con affetto e intuizione. L'obiettivo principale della mostra è quello di cercare di comprendere cosa significhi 'essere umani' in un momento socio-culturale di grandi cambiamenti, incertezze e paure. Unendo scatti storici con le fotografie più recenti dell'artista, Only Human esplora i concetti di britannicità e identità nazionale attraverso i rituali e le abitudini della vita quotidiana.

Only Human: Martin Parr

Fino al 27 Maggio 2019

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00
(Giovedi e Venerdì fino alle 21.00)

Biglietto adulti £ 18.00

National Portrait Gallery

St. Martin's Place,
London WC2H 0HE

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto