1 1 1 1 1 Rating 5.00

Una mostra imperdibile, quella allestita alla Whitechapel Gallery dedicata al talento di Mark Dion, uno degli artisti americani più noti degli ultimi decenni. Dal 14 Febbraio fino al 13 Maggio 2018.

Mostra Mark Dion

Mark Dion: Bureau of the Centre for the Study of Surrealism and Its Legacy 2005 Courtesy Manchester Museum, The University of Manchester Photo: Paul Cliff

Si tratta della più ampia e completa mostra personale mai allestita in UK, dedicata dell'artista americano, con installazioni su larga scala realizzate dagli anni Novanta ad oggi, oltre ad alcune opere commissionate appositamente per questa esibizione e per la città di Londra in generale.

Mark Dion (1961) è un artista concettuale americano molto noto per l'uso di incredibili presentazioni scientifiche che accompagnano le sue installazioni. Esploratore, collezionista, attivista e prestigiatore in eventi e spettacoli teatrali, Dion ha viaggiato per tutto il mondo, attraversando foreste pluviali, deserti, aree desolate, piuttosto che discariche ed ambienti particolarmente ostili, per rivelare al pubblico la meraviglia ma anche la fragilità della vita sulla terra.

Mark Dion

Mark Dion: The Library for the Birds of London (detail) 2018 Installation view of Mark Dion: Theatre of the Natural Worldat. Whitechapel Gallery, London, 2018 Photo: Jeff Spicer/PA Wire

Dion usa esemplari animali e vegetali, naturali e artificiali, per creare rappresentazioni ambigue, misteriose e criptiche degli ambienti che descrive e riproduce. I suoi disegni, le sculture e le installazioni che, generalmente, si basano su racconti di storia naturale, si rifanno alle metodologie di indagine scientifica, alle ricerche accademiche e didattiche e alle tecniche di esposizione museale. I curatori della mostra hanno riunito per la prima volta opere raramente esposte e comunque mai contemporaneamente (alcune di esse addirittura mai viste precedentemente), che coprono un ampio arco temporale, dagli anni Novanta fino ad oggi: ogni capitolo della carriera di Dion (circa 30 anni) è infatti qui rappresentato da opere iconiche e di grande significato che rivelano la continuità ma anche i cambiamenti e le sperimentazioni che l'artista continua ad applicare al suo stile e al suo modo di fare arte. Il pubblico intraprenderà una sorta di viaggio virtuale attraverso una sequenza di installazioni di notevole fascino ed interesse.

Mostra Mark Dion Londra

Mark Dion: Tate Thames Dig 1999 Wooden cabinet, porcelain, earthenware, metal, animal bones, glass and 2 maps Installation view of Mark Dion: Theatre of the Natural Worldat Whitechapel Gallery, London, 2018 Photo: Jeff Spicer/PA Wir

Tra gli ambienti ricreati troviamo lo studio di un ricercatore che invita il pubblico a fare e disfare disegni e modelli complessi; mentre l'opera Bureau for the Centre of the Study for Surrealism and its Legacy mostra la strana magia delle cose obsolete. Le sponde fangose del Tamigi, nel corso dei secoli, hanno restituito ai londinesi una serie incredibile di tesori, una parte dei quali Dion ha qui riunito in una sorta di gigantesco contenitore museale; mentre un negozio di curiosità dedicato a Dickens ci tenta con elementi e reperti frivoli di bizzarra natura. Ogni ambiente dell'esibizione è ricreato sin nei minimi dettagli ed è anche un habitat, che evoca i personaggi che osservano, conservano o sfruttano il mondo naturale. Da non perdere!!

Mark Dion
Theatre of the Natural World

Fino al 13 maggio 2018

Apertura tutti i giorni dalle 11.00 alle 18.00
(Lunedì chiuso)

Biglietto adulti £ 12.95

Whitechapel Gallery

77-82 Whitechapel High St
London E1 7QX

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto