5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Una bellissima mostra, quella in corso al Sir John Soane's Museum, dedicata all'opera di uno dei più importanti artisti britannici contemporanei: Marc Quinn. Fino al 23 Settembre 2017.

Mostra Marc Quinn

All About Love “Untrimmed” 2016–17 Courtesy and © Marc Quinn Studio

Marc Quinn (1964) è un artista britannico, membro del noto movimento culturale The Young British Artists. È diventato famoso soprattutto per alcune opere iconiche come: Alison Lapper Pregnant, una grande statua in marmo (rappresentante Alison Lapper) installata sul quarto plinto di Trafalgar Square; Self, una scultura della sua testa fatta con il suo stesso sangue congelato e Garden (2000). Quinn ha usato spesso sangue, ghiaccio e feci per realizzare le sculture; il suo lavoro fa riferimento, talvolta, ai progressi scientifici. L'opera di Quinn mostra la preoccupazione per la mutabilità del corpo e i dualismi che definiscono la vita umana: spirituale e fisico, superficie e profondità, cerebrale e sessuale. Le sue sculture, così come i dipinti e i disegni, spesso trattano la relazione distaccata che noi viviamo coi nostri corpi, sottolineando come il conflitto tra 'naturale' e 'culturale' sia aggrappato alla psiche contemporanea.



In questa mostra al Sir John Soane's Museum sono esposte le nuove sculture di Quinn, ideate, pensate e realizzate secondo lo spirito e le idee di John Soane: come uomo, collezionista e architetto. Quinn è stato a lungo ispirato dalla collezione di Soane, dai preziosi frammenti archeologici e architettonici raccolti in questo incredibile museo: le sculture qui esposte sono proprio il frutto di una profonda riflessione storico-artistica che rivela le forti affinità di Quinn con l'estetica e gli interessi di Soane.

La mostra nasce da un nuovo progetto di ricerca che il Sir John Soane's Museum ha intrapreso nell'intento di ridefinire e sviluppare l'ethos e i valori del fondatore. Soane voleva infatti che la sua collezione fosse di ispirazione per la creatività e la curiosità di pittori, scultori o architetti.  Quinn è il primo di una serie di importanti artisti, designer e architetti contemporanei, invitati ad abbracciare lo spirito e i valori del museo, impegnandosi a produrre ed esporre una nuova collezione ispirata a quella di Soane.

Marc Quinn

All About Love “Life” (left) and All About Love “Shines” (right) 2016–17 Courtesy and © Marc Quinn Studio

Una serie di sculture eteree e frammentarie, realizzate da Quinn in collaborazione con il suo partner (un ballerino), sono esposte tra calchi antichi, capitelli classici, sculture e tombe che riempiono il museo. I nuovi lavori di Quinn partono dall'analisi del linguaggio iconografico del manufatto storico per rivelarne poi la risonanza e l'impatto con la vita contemporanea. Esse fanno riferimento diretto alla scultura classica ma nello stesso tempo denotano l'ambiguità, la distruzione e la mutabilità del corpo, apportate dal passare del tempo.

Marc Quinn:
Drawn from Life

Fino al 23 settembre 2017

Aperto dal Martedì al Sabato dalle 10.00 alle 17.00
Chiuso la Domenica e il Lunedì

Ingresso gratuito

Sir John Soane's Museum

13 Lincoln's Inn Fields, London WC2A 3BP

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto