5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Repentant Magdalene: il capolavoro assoluto di Guido Cagnacci, uno dei maestri del Barocco italiano, in mostra per la prima volta nel Regno Unito dopo oltre 50 anni. Alla National Gallery di Londra fino al 21 Maggio 2017.

Repentant Magdalene di Guido Cagnacci

Guido Cagnacci. Particolare di The Repentant Magdalene After 1660 Oil on canvas 229.2 x 266.1 cm © Norton Simon Art Foundation

Guido Cagnacci (1601–1663) è stato un pittore italiano del XVII secolo, celebre per l'erotismo dei suoi nudi femminili ed insuperabile nel porre in scena grandi storie religiose. Di formazione caravaggesca, restò legato alla componente naturalistica, aggiornandosi in senso fortemente personale sulla lezione di Guido Reni, per aprirsi poi alla pittura veneta. E' da questi elementi che discende un'intensa componente carnale, la concretezza delle sue immagini e l'impareggiabile senso del colore che lo condussero ad uno stile capace di anticipare addirittura alcune rappresentazioni ottocentesche.



Definito spesso artista bizzarro e stravagante, Guido Cagnacci è certamente uno dei pittori più anticonvenzionali del Barocco italiano; eccelse nell'arte pittorica precorrendo il futuro per il suo modo di dipingere realistico e crudo; scoprì i corpi dei santi delle eroine e delle pie donne rappresentandone le passioni più proibite in maniera sensuale, seducente ed erotica. Non sappiamo chi sia stato il suo primo maestro, ma tra il 1618 e il 1621 Cagnacci è stato a Bologna per apprendere l'arte della pittura, probabilmente presso Ludovico Carracci o un artista della sua cerchia.

La Maddalena Penitente

Repentant Magdalene di Guido Cagnacci

Guido Cagnacci, The Repentant Magdalene. After 1660 - Oil on canvas 229.2 x 266.1 cm © Norton Simon Art Foundation

La Maddalena Penitente, eccezionalmente in prestito dal Norton Simon Museum di Pasadena (California), rappresenta una delle opere più famose di Cagnacci nonché uno dei più straordinari e sorprendenti capolavori di tutta l'arte del Seicento italiano. Peccatrice e nello stesso tempo penitente, prostituta e nello stesso tempo santa, il personaggio della Maddalena è raffigurato nell'ambivalenza del sacro e del profano, in un equilibrio mutevole tra la sensualità della peccatrice e la spiritualità del pentimento. L'oscillazione tra sofferenza e peccato, spiritualità ed erotismo è ben visibile in questo dipinto in cui Cagnacci rappresenta la Maddalena a torso scoperto, quasi nuda, in un'immagine carica, da un lato, di pathos e drammaticità, dall'altro di grande sensualità. Raffigura la donna distesa a terra che rigetta completamente il suo passato peccaminoso per seguire la strada della penitenza; ha lasciato in terra l'abito elegante di un suggestivo azzurro, i gioielli, le scarpe come nella frenesia di liberarsi di ogni vincolo, per concedersi nuda all'abbraccio amoroso con Cristo; accanto al suo corpo si nota anche una collana di perle strappata, simbolo ambiguo della vanità vinta ma anche di seduzione e libidine. Dal punto di vista tecnico e pittorico, l'attenzione con cui Cagnacci tratta i particolari è unica: con una precisione senza precedenti rappresenta i costumi scintillanti, gli abiti, le scarpe e i gioielli, mettendo in evidenza la sontuosità dei materiali e la preziosità delle gemme.

Questa esibizione offre ai visitatori britannici (e non solo) un'opportunità unica di scoprire ed ammirare il sorprendente naturalismo e la raffinata sensualità di una artista talentuoso ed enigmatico come Cagnacci. Da non perdere!!!

Cagnacci's Repentant Magdalene: An Italian Baroque Masterpiece from the Norton Simon Museum

Fino al 21 maggio 2017

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00
(Venerdì fino alle 21.00)

Ingresso Gratuito

National Gallery, Sainsbury Wing

Trafalgar Square
London, WC2N 5DN

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto