Faces of a Queen: the Armada Portraits of Elizabeth I

VS Vincenzo Sebastiano Updated

Tre ritratti, tra i più iconici della storia britannica, riuniti insieme per la prima volta nei 430 anni della loro storia in questa imperdibile mostra gratuita. Alla Queen's House Gallery di Greenwich dal 13 Febbraio al 31 Agosto 2020.

Portrait of Queen Elizabeth I

The Armada Portrait of Queen Elizabeth I. From the Woburn Abbey Collection

Per la prima volta nella loro storia, i tre dipinti che rappresentano la regina Elisabetta I e l'Invincibile Armada spagnola (da lei sconfitta), sono esposti insieme in un'unica sala della Queen's House (vedi la galleria fotografica in fondo pagina). Un evento imperdibile che permette al pubblico di ammirare gratuitamente uno degli episodi più iconici e significativi della storia britannica, rappresentato negli unici dipinti ancora esisitenti. Infatti sono giunte fino a noi solo tre versioni dell'opera che rappresenta la regina Elisabetta I, al culmine del suo potere, con le insegne regali e la corona al suo fianco e dietro, sullo sfondo, una veduta d'insieme della grande flotta spagnola, l'Invincibile Armda, appunto, sconfitta dalla regina. Le opere furono commissionate per commemorare il conflitto più famoso del regno di Elisabetta I: il fallito tentativo dell'Armada spagnola di invadere l'Inghilterra nel 1588. Ciascuna rappresentazione è leggermente diversa delle altre anche se l'impostazione, la posa e finanche gli sfarzosi vestiti e i gioielli della sovrana, sono simili.

L'Invincibile Armata fu la grandiosa flotta composta da 130 vascelli e 24.000 uomini (20.000 soldati e 4.000 marinai) approntata dal re di Spagna Filippo II nel 1587 per contrastare la crescente potenza marittimo-commerciale dell'Inghilterra, e per porre fine al conflitto (mai dichiarato) che ormai da due anni veniva combattuto con atti di pirateria da entrambe le parti. Tuttavia, nonostante gli inglesi possedessero una flotta molto più piccola e male equipaggiata, riuscirono a fronteggiare e a mettere in fuga la grandissima Armada spagnola, grazie al coraggio e alle superiori qualità tattiche delle navi inglesi, più veloci e agili. Con questo importantissimo successo, l'Inghilterra di Elisabetta I, la regina 'eretica' e anti-spagnola, affermò il proprio dominio sui mari del nord e inflisse una battuta d'arresto al tentativo spagnolo di egemonia sullo scacchiere europeo.

Il quadro dell'Armada riassume le speranze e le aspirazioni dell'Inghilterra del XVI secolo come potenza imperiale, in un momento cruciale nella storia del paese che, da questo momento in poi, diventa una delle nazioni più potenti del mondo.
Il dipinto fu ideato anche per rappresentare uno spettacolo del potere e della maestà femminile, attentamente studiato, sin nei minimi dettagli, intrisi di allegorie e metafore (come molti altri nel periodo Tudor) per ispirare stupore e meraviglia.

La mostra riunisce per la prima volta le tre versioni superstiti del dipinto dell'Armada, e intende celebrare la potenza, la grandiosità e la gloria dell'Inghilterra del periodo Tudor. Il Royal Museums di Greenwich presenta la propria versione dell'Armada Portrait accanto alle altre due opere, una proveniente della National Portrait Gallery, l'altra della famosa collezione d'arte privata dell'Abbazia di Woburn. Gli storici ed i critici dell'arte ritengono che le tre versioni siano state realizzate tutte poco dopo la sconfitta dell'armada spagnola, ognuna da artisti o studi diversi. Tuttavia, pur condividendo lo stesso modello essenziale, ogni opera contiene sottili differenze che suggeriscono storie, idee e tecniche uniche.

La versione del Royal Museums Greenwich, che in precedenza era di proprietà dei discendenti di Sir Francis Drake, è stata comperata dal governo britannico, per la nazione, nel 2016 a seguito di un grande appello pubblico. Una volta acquisito, il ritratto è stato sottoposto a complesse opere di restauro e conservazione in cui sono stati rimossi diversi strati di vecchie vernici, rivelando in modo più completo i raffinati ed intricati dettagli e i suoi vibranti colori. Il dipinto proveniente dell'Abbazia di Woburn rimane invece l'unica versione delle tre che conserva i paesaggi marini completi, così come furono dipinti nel XVI secolo. Il ritratto appartiene da secoli alla collezione privata del duca e della duchessa di Bedford. La versione della National Portrait Gallery invece è di proprietà pubblica dal 1765. A differenza degli altri due quadri, quest'opera purtroppo è stata tagliata troncando i paesaggi marini sullo sfondo e si presenta con un formato verticale. Sia la data in cui si è verificata questa alterazione sia i motivi che ne sono alla base rimangono tuttora un mistero.

Informazioni Evento

Faces of a Queen: the Armada Portraits of Elizabeth I
Dal
13 Febbraio 2020
Fino al
31 Agosto 2020
Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00
Ingresso gratuito
Queen’s House, Queen’s Presence Chamber
Romney Rd, Greenwich, London SE10 9NF, Regno Unito
Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto

Immagini

The Armada Portrait of Queen Elizabeth I. From the Woburn Abbey Collection
Queen Elizabeth I by Unknown English artist, circa 1588 ® National Portrait Gallery, London
The Armada Portrait of Elizabeth I, circa 1588 © National Maritime Museum, London

Altre mostre in corso a Londra

La prestigiosa galleria d'arte moderna e contemporanea di Londra ospita la più ampia retrospettiva mai organizzata in UK dedicata al lavoro del grande regista inglese Steve McQueen. Dal 13 Febbrai...
La Royal Academy of Arts presenta la prima grande retrospettiva dedicata esclusivamente ai lavori in carta, e su carta, del grande pittore spagnolo Pablo Picasso. Dal 25 Gennaio al 13 Aprile 2020.
Il prestigioso concorso annuale di fotografia astronomica torna al National Maritime Museum dove le fotografie resteranno esposte fino al 26 Aprile 2020: scopri i vincitori di questa edizione...
Tre ritratti, tra i più iconici della storia britannica, riuniti insieme per la prima volta nei 430 anni della loro storia in questa imperdibile mostra gratuita. Alla Queen's House Gallery di Green...