5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Nelle maestose sale di Kensington Palace la mostra dedicata alle vite di tre principesse tedesche, sposate con un membro della famiglia reale britannica e il loro ruolo fondamentale nel cambiamento e nella modernizzazione della monarchia inglese. Fino al 12 Novembre 2017.

Mostra Kensington Palace

L'esibizione, organizzata dall'associazione Historic Royal Palaces e dal Yale Center for British Art, indaga e racconta la storia di tre grandi principesse, tutte di origini teutoniche che, per motivi dinastici e per complesse politiche matrimoniali, si sono trovate ad occupare un ruolo importantissimo nella corte di San Giacomo del XVIII secolo: Caroline di Ansbach, Augusta di Saxe-Gotha e Charlotte di Mecklenberg-Strelitz. Caroline e Charlotte diventarono rispettivamente le regine consorti di re George II e re George III; la principessa Augusta, invece, non divenne mai regina ma ottenne il titolo di Principessa del Galles e fu la madre di re Giorgio III.



Nell'Inghilterra del XVIII secolo le idee e i principi dell'Illuminismo si diffusero rapidamente, influenzando sempre più il pensiero e l'opera di filosofi, politici, letterati e artisti; per tutti era fondamentale 'illuminare' la mente degli uomini, ottenebrata dall'ignoranza e dalla superstizione, servendosi della critica, della ragione e dell'apporto della scienza. Una particolare funzione sociale e politica venne svolta dai 'salotti letterari' che ospitavano incontri (organizzati da altolocati membri dell'alta borghesia o dell'aristocrazia) per conversare e dibattere temi d'attualità, politica, filosofia, arte. In questo ambiente culturale svolsero un ruolo preminente le donne, le 'Salonnièries' (salottiere) alle quali il nuovo ideale egualitario illuminista offriva l'opportunità di collaborare, mostrando le proprie doti intellettuali, ad un progetto radicalmente riformista non più riservato a una cultura prettamente maschilista. E, a tal proposito, anche le donne della famiglia reale inglese parteciparono attivamente alla vita sociale del tempo, aprendo le sale dei palazzi reali e organizzando incontri letterari, tavole rotonde, dibattiti politici e culturali.

Mostra estiva Kensington Palace

Le tre principesse si interessarono notevolmente agli ultimi progressi scientifici nel campo tecnologico e soprattutto in quello medico, prodigandosi per promuovere e sponsorizzare nuove scoperte e ricerche. Furono le prime donne della famiglia reale ad essere coinvolte direttamente nella beneficenza, organizzando e promuovendo associazioni di volontariato, eventi e Charity per raccogliere fondi e aiuti per i più bisognosi o per le ricerche mediche, definendo un ruolo che tuttora appartiene alle regine e alle principesse inglesi. Attraverso i loro interessi intellettuali, sociali e politici, Caroline, Augusta e Charlotte hanno contribuito a modellare la cultura e l'etichetta della vita a corte, cambiando e reinterpretando la figura della donna nella famiglia reale in modo permanente. Invitarono nei propri salotti i più grandi filosofi, scienziati, artisti e architetti del tempo e portarono arte, musica, danza, conversazione illuminata e sperimentazione nei palazzi e nei giardini reali sostenendo, allo stesso tempo, l'industria, il commercio e la politica imperiale.

Mostra Enlightened Princesses

La mostra a Kensington Palace è organizzata attraverso un percorso espositivo composto da oltre 200 reperti ed è suddivisa in cinque sezioni tematiche, ciascuna delle quali pone l'accento su differenti aspetti della vita e dell'operato delle principesse ed il loro ruolo fondamentale nell'apertura e nei cambiamenti della corte britannica del XVIII secolo. I curatori hanno riunito per la prima volta reperti e oggetti di grande pregio, appartenuti e commissionati dalle principesse, a testimonianza della cultura e della varietà dei loro interessi: essi provengono dalla Collezione Reale britannica, da quella danese e olandese e dal Centro Yale per l'Arte Britannica.

Enlightened Princesses

Tra le opere esposte ricordiamo importanti quadri e tele di Hans Holbein, William Kent, Allan Ramsay, Sir Joshua Reynolds, George Stubbs, Thomas Gainsborough e Johan Zoffany, solo per citarne alcuni. Citiamo anche un nuovo lavoro dell'artista Yinka Shonibare specificamente realizzato per questa mostra. I visitatori possono ammirare, inoltre, oggetti personali ed intimi delle principesse, come il taccuino ricamato a mano di Charlotte, i pastelli usati dai rampolli reali per disegnare, le ceramiche e le porcellane realizzate per loro dai più raffinati artigiani del tempo. Ogni oggetto esposto intende celebrare la vita privata e pubblica di tre grandi donne che hanno svolto un ruolo fondamentale nel modellare e ricreare le idee per una nuova identità nazionale.

Enlightened Princesses
Caroline, Augusta, Charlotte anf the Shaping of the Modern World

Fino al 12 novembre 2017

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00

L'accesso alla mostra è incluso nei biglietti di Kensington Palace

Kensington Palace

Kensington Gardens
London W8 4PX

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto