Dürer’s Journeys: Viaggi di un artista rinascimentale

VS Vincenzo Sebastiano Updated

Si chiama Dürer’s Journeys: Travels of a Renaissance Artist la mostra dedicata ai dipinti e ai disegni di uno dei più importanti artisti tedeschi del XVI secolo, Albrecht Dürer. Dal 20 Novembre 2021 fino al 27 Febbraio 2022 alla National Gallery di Londra.

Mostra Perù Londra

Albrecht Dürer, Madonna and Child, about 1496–9 Oil on panel, 52.4 x 42.2 cm National Gallery of Art, Washington, Samuel H. Kress Collection, 1952.2.16.a Image courtesy of the Board of Trustees, National Gallery of Art, Washington, DC.

Si tratta della più importante mostra dedicata all’artista rinascimentale in UK da oltre 20 anni. Attraverso dipinti, disegni, stampe e lettere, i curatori seguono i viaggi di Dürer in tutta Europa raccontando non solo dell’artista, ma anche delle persone, degli incontri e dei luoghi che ha visitato.

Albrecht Dürer (Norimberga 1471 – 1528) è stato uno dei maggiori rappresentanti del rinascimento nordeuropeo. Incisore, disegnatore, pittore e letterato, è considerato tra i più grandi artisti tedeschi di sempre nonché il massimo esponente della pittura tedesca rinascimentale. Dürer subì fortemente il fascino dell’arte italiana. Nel suo primo viaggio a Venezia rimase affascinato dalle opere di Giovanni Bellini, da cui riprese la vivacità dei colori e l’attenzione al dettaglio. Altro punto di riferimento per l’artista fu ovviamente Leonardo da Vinci, di cui Dürer pare amasse l’approccio all’arte teorico e naturalistico e da cui trasse la consapevolezza che l’artista è molto più di un semplice artigiano, concetto impensabile nel nord Europa del XVI secolo. A Venezia entrò in contatto anche con la cultura e con le idee dei neoplatonici. Si presume che tali ambienti abbiano spinto il suo carattere verso l’aggregazione esoterica. Classico esempio di questa fase è l’opera Melencolia I, realizzata nel 1514, in cui sono presenti evidenti simbologie ermetiche.

Nei suoi quadri e nei disegni, Dürer combinò la prospettiva e le proporzioni rinascimentali con il gusto tipicamente nordico per il realismo dei dettagli. I volti, i corpi e gli abiti dei suoi personaggi sono raffigurati con minuziosi particolari, gli ambienti sono descritti in maniera realistica e gli spazi sono chiari e ordinati grazie a una precisa griglia prospettica. Il maestro fu tra i primi artisti tedeschi a realizzare opere ‘spontaneamente’, senza cioè che le stesse venissero commissionate da altri. Inoltre fu il primo, nel nord Europa (in Italia ci aveva già pensato Leonardo) ad arricchire le sue opere di un senso più profondo, che spiegò nei suoi trattati.

La mostra, organizzata dalla National Gallery in collaborazione con il Suermondt-Ludwig Museum di Aquisgrana, si sviluppa attraverso un percorso espositivo che copre un arco temporale di circa 30 anni dell’intensa e prolifica carriera dell’artista; è composta da oltre 80 opere tra dipinti, tele, incisioni, disegni, schizzi, stampe, provenienti da collezioni pubbliche e private di tutto il mondo. E’ suddivisa in varie sezioni, ciascuna delle quali pone l’accento su differenti temi e fasi artistiche della sua opera che rappresentano capitoli importanti e significativi dell’arte rinascimentale tedesca, e non solo, a cavallo tra il XV ed il XVI secolo.

Le opere esposte seguono un percorso storico, cronologico ma soprattutto geografico, che accompagna i visitatori in un tour virtuale che segue le orme di Dürer sulle Alpi, in Italia, a Venezia e nei Paesi Bassi. La maggior parte di questi viaggi sono stati fonte di grande ispirazione per Dürer che nel suo costante peregrinare innescò intensi scambi di idee con artisti rinascimentali olandesi e italiani, che alimentarono la sua curiosità e creatività e aumentarono la sua fama e influenza in tutta Europa. Tra i lavori esposti, alcuni dei suoi dipinti più noti, come la straordinaria ‘Madonna col Bambino’ (1496-1499) in prestito dalla National Gallery of Art di Washington e mai vista prima nel Regno Unito.

Informazioni Evento

Dürer’s Journeys: Travels of a Renaissance Artist
Dal
20 Novembre 2021
Fino al
27 Febbraio 2022
Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, Venerdì fino alle 21.00
Biglietto adulti £ 20.00
Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto

Immagini

Albrecht Dürer, Madonna and Child, about 1496–9 Oil on panel, 52.4 x 42.2 cm National Gallery of Art, Washington, Samuel H. Kress Collection, 1952.2.16.a Image courtesy of the Board of Trustees, National Gallery of Art, Washington, DC.
Albrecht Dürer, Saint Jerome, 1521,  Oil on oak, 60 x 48 cm  Museu Nacional de Arte Antiga, Lisbon © Instituto Portugues de Museus, Minstero da Cultura, Lisbon
Albrecht Dürer, Lot and His Daughters, about 1496–9 Oil on panel, 52.4 x 42.2 cm National Gallery of Art, Washington, Samuel H. Kress Collection, 1952.2.16.b Image courtesy of the Board of Trustees, National Gallery of Art, Washington, DC.
Albrecht Dürer Head of the Twelve-Year-Old Jesus (Study for Christ among the Doctors), 1506  Brush and grey ink, heightened with white, on blue paper, 27.5 x 21.1 cm, The Albertina Museum, Vienna (3106) © Albertina, Vienna
Albrecht Dürer Christ among the Doctors, 1506  Oil on panel, 64.3 x 80.3 cm Museo Nacional Thyssen-Bornemisza, Madrid (1934.38) © Museo Thyssen-Bornemisza, Madrid
Albrecht Dürer, Burkhard of Speyer Lent by Her Majesty The Queen, 1506 , Oil on panel, 31.7 x 26 cm Royal Collection Trust / © Her Majesty Queen Elizabeth II 2020

Altre mostre in corso a Londra