1 1 1 1 1

Il Geffrye Museum ospita ogni anno questa gioiosa e divertente esibizione che offre ai visitatori una suggestiva e ricca panoramica sul modo in cui il Natale è stato celebrato in UK (e non solo) dal 1600 fino ai giorni nostri. Fino al 7 Gennaio 2018, ingresso gratuito.

Mostra di Natale a Londra

Christmas exterior at dusk by Steve Speller

Le belle ed ampie sale espositive del Geffrye Museum per l'occasione si trasformano completamente e vengono addobbate con festoni, decorazioni, luci, nastri colorati ed alberi di Natale mentre in sottofondo si possono ascoltare i tradizionali canti natalizi e le famose Christmas Carol. Per molti visitatori (non solo londinesi) questa mostra è diventata un appuntamento annuale imperdibile e una parte essenziale dei propri riti natalizi.



L'aria del Natale in UK si avverte già a Novembre (subito dopo Halloween) quando vengono accese le prime luci. Come vuole la tradizione, la sera della vigilia si va alla Messa e, una volta tornati a casa i bambini lasciano vicino al camino le calze per i regali oltre a una tazza di latte, biscotti o le tradizionali mince pies per Father Christmas ed una carota per Rudolf (la renna!). Il giorno di Natale è poi ovviamente dedicato alla famiglia e al pranzo alla fine del quale non può mancare lo scoppio dei tradizionali Christmas Crackers, i piccoli 'petardi' a forma di caramella che vengono fatti scoppiare tirandoli alle estremità; al loro interno si trovano delle barzellette oppure dei quiz da sottoporre ai presenti. Il giorno di Santo Stefano, il Boxing-day, la gente dona dei piccoli regali confezionati in scatole al lattaio, al postino o a tutti quelli che incontrano 'per lavoro' durante l'anno.

Mostra Geffrye Museum

Curators preparing the Victorian period room for Christmas Past. Photo by Mandy Williams

La mostra sul Natale al Geffrye Museum fa rivivere e conoscere le origini e significati di queste e di molte delle tradizioni più antiche e suggestive del Natale in UK: dalle feste danzanti, alle Christmas Carol, dal baciarsi sotto il vischio, al giocare ai giochi di società con la famiglia, dalle decorazioni dell'albero al gesto dell'appendere le calze al camino, dall'invio delle cartoline di auguri ai famosi Christmas Party.

I curatori evidenziano ogni anno con attenzione la storia dei festeggiamenti natalizi nel corso dei secoli: i periodi di popolarità e quelli di austerità, gli alti e bassi delle tradizioni della festa più amata da tutti. Documenti, testi, articoli, stampe e dipinti ricordano ad esempio che nei primi decenni del XVII secolo i festeggiamenti e le decorazioni natalizie furono completamente vietati dai puritani fino all metà del secolo. Anche dopo la revoca delle restrizioni, nel 1660, il Natale in UK continuò ad essere festeggiato in maniera piuttosto sottotono almeno fino al XIX secolo, quando iniziò a rinascere l'interesse e la voglia di recuperare le tradizioni più edonistiche e gioiose della festa. Accanto alle antiche usanze ne arrivarono altre e furono introdotti nuovi giochi di società come la mosca cieca, lo snap-dragon e sciarada, solo per citarne alcuni. Fu tuttavia solo durante il regno della Regina Vittoria che il Natale tornò ad essere la festa più gioiosa ed importante dell'anno, accentuando ancora di più l'aspetto edonistico, consumistico e ludico, (soprattutto per i bambini) che tuttora conserva, con l'introduzione di nuove tradizioni che al giorno d'oggi risultano ormai familiari, come, ad esempio, le decorazioni per l'abero di Natale (un abete).

Tradizioni Natale

Christmas Past - aerial view of 1630 hall. Photo by Jayne Lloyd

La mostra è allestita negli 11 saloni della residenza d'epoca in cui è ospitato il museo, ciascuno dei quali è decorato con festoni, decorazioni, luci, nastri colorati ed alberi di Natale, secondo le usanze e le tradizioni di un determinato periodo storico, dal XVI secolo fino ad oggi. Ritroviamo infatti storie, costumi e festoni risalenti all'epoca elisabettiana, al periodo degli Stuart (Carlo I, Carlo II; Giacomo I e la regina Anna), al regno degli Honnover fino all'età vittoriana, per concludere poi con le decorazioni contemporanee. La squadra dei curatori è stata impegnata ad allestire i saloni con ben 119 poster, cards e locandine natalizie, 69 regali perfettamente incartati e decorati a seconda del periodo storico cui si riferiscono, 147 differenti tipologie di decorazioni (fiocchi, nastri, palle) e quattro alberi di Natale due naturali e due artificiali. I visitatori potranno inoltre ammirare Christmas cards, addobbi, lettere, calze con doni e ragali appartenuti a re o a membri della famiglia reale nel corso dei secoli.

La mostra è accompagnata da un ricco programma di eventi a tema natalizio, con fiere d'artigianato, feste e serate musicali con Christmas Carol, canti natalizi e laboratori di decorazione. Per tutto il periodo natalizio la caffetteria del museo offrirà cibo e bevande a tema natalizio e sarà possibile acquistare decorazioni, regali e oggetti per i regali natalizi e per la casa. Puoi trovare altre iniziative in tema nella pagina sul Natale a Londra.

Christmas Past: 400 Years of Seasonal Traditions in English Homes

Fino al 7 gennaio 2018

Apertura tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00
(chiuso il Lunedì)

Ingresso gratuito

The Geffrye Museum

136 Kingsland Road
Hoxton, London E2 8EA

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto