5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Alla Tate Britain di Londra la nuova incredibile installazione luminosa realizzata da Cerith Wyn Evans. Fino al 20 Agosto 2017.

Cerith Wyn Evans

Tate Photography

L'esibizione su larga scala, organizzata per la Tate Britain Commission 2017, sostenuta e sponsorizzata da Sotheby's, ogni anno è allestita da un artista diverso ed è ospitata nelle tre maestose sale in stile neoclassico nel cuore della Tate Britain chiamate Duveen Galleries che rappresentano le prime gallerie espositive pubbliche inglesi, specificamente progettate per accogliere mostre e sculture. L'evento è considerato uno dei momenti culturali più importanti e innovativi della stagione estiva. Quest'anno è stato affidato all'artista di fama mondiale Cerith Wyn Evans.



Tra i artisti che negli anni precedenti sono stati selezionati per esporre per questo importante evento ricordiamo: Phyllida Barlow (2014), Fiona Banner (2010), Martin Creed (2008), Mark Wallinger (2007) e Mona Hatoum (2000).

Nato nel 1958 a Llanelli nel Galles, Cerith Wyn Evans è un artista concettuale britannico (scultore, fotografo, regista) che attualmente vive e lavora a Londra. Ha iniziato la sua carriera come filmmaker negli anni '70, realizzando brevi cortometraggi sperimentali. Dagli anni '90 Wyn Evans si dedica ad altre forme espressive (installazione, scultura, fotografia, letteratura), continuando ad assorbire le influenze del mondo del cinema. Il suo lavoro sfrutta i meccanismi del linguaggio verbale e non verbale e rompe con le tradizionali forme di comunicazione, aprendo a nuove potenzialità espressive, spesso attraverso cortocircuiti inaspettati. Realizzate combinando pratiche artigianali e nuove tecnologie, le sue opere sono apparizioni che lentamente diventano rivelazioni, veri e propri discorsi. Nel 2015 la Serpentine Gallery di Londra e il Museion di Bolzano hanno dedicato a Cerith Wyn Evans due mostre monografiche. L'artista ha partecipato alla Biennale di Venezia (2008 e 2003) e alla Biennale di Istanbul (2005). Cerith Wyn Evans ha esposto a Punta della Dogana per la mostra 'Accrochage' (2016).

Tate Britain Commission 2017

Tate Photography

La Tate Britain Commission è nota per essere una piattaforma artistica ineguagliabile nel proporre progetti contemporanei fortemente innovativi. I curatori sono particolarmente entusiasti nel presentare l'ambizioso progetto di quest'anno, realizzato da Cerith Wyn Evans; esso è stato fortemente ispirato dall'ambiente neoclassico delle gallerie Duveen (in cui si svolge) e dalla maestosa architettura delle volte e delle coperture. Per questo importante evento Cerith Wyn Evans ha realizzato una nuova grande installazione luminosa che rivela chiaramente il suo interesse per la comunicazione, per la lingua e la percezione. In un allestimento solo in apparenza statico e sospeso, il movimento impercettibile di alcuni elementi, illuminati da una luce stroboscopica, conferisce alle installazioni un aspetto cinematografico. Il percorso della mostra è scandito da una serie di elementi luminosi, tubi fluorescenti e colonne che alludono allo stile e alla struttura architettonica delle sale di esposizione e che intendono ampliare le coordinate spazio-temporali del museo.

Cerith Wyn Evans:
The Tate Britain Commission 2017

Fino al 20 agosto 2017

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00

Ingresso gratuito

Tate Britain

Duveen Galleries
Millbank, London SW1P 4RG

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto