5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

La mostra, la più grande collezione ufficiale di veicoli usati nella celebre saga cinematografica di James Bond inaugurata lo scorso novembre, rimarrà presso il London Film Museum fino a data da destinarsi e molto probabilmente almeno fino a Dicembre 2016, e non fino a marzo come in programma.

La mostra Bond in Motion. Cars of Spectre a Londra

Si tratta della più importante e completa esposizione del suo genere mai organizzata nel Regno Unito durante la quale si possono ammirare autovetture, veicoli originali, aerei, idrovolanti, imbarcazioni, mezzi anfibi, motociclette oltre ad oggetti di scena, costumi, parti di scenografie, disegni, copioni e testi apparsi in tutti i 23 film della nota serie.

Si parte dal primo lungometraggio apparso sul grande schermo nel 1962, quando il personaggio di James Bond, l'agente 007, fu introdotto al pubblico da Ian Flaming, fino ad arrivare all'ultimo recentissimo episodio: nel frattempo è passato oltre mezzo secolo, ben sei attori si sono avvicendati nel ruolo dell'agente segreto più famoso del grande schermo e il marchio commerciale della serie è diventato il più longevo della storia del cinema.



Nello spazio espositivo principale, tra i numerosi veicoli in mostra, troviamo l'archetipo delle auto di James Bond, la prima Aston Martin DB5 apparsa nel film Goldfinger oltre alla maestosa Rolls-Royce Phantom III e all'indimenticabile Lotus Esprit S1 anfibia utilizzata nell'episodio ‘The Spy Who Loved Me'.

Oltre ai modelli delle auto più note e blasonate, sono esposti anche altri mezzi di trasporto meno prevedibili ed usuali apparsi nei vari film: tra questi la Citroën 2CV e il mezzo anfibio Crocodile Submarine, insieme a numerosi esempi (alcuni anche in miniatura) di aerei, imbarcazioni motociclette e moto d'acqua.



All'interno della mostra è stata aggiunta di recente una nuova sezione, chiamata Cars of Spectre, interamente dedicata ai veicoli (originali) e ai costumi dell'ultimo episodio della saga: qui possiamo ammirare la bellissima Aston Martin DB10 di James Bond, la Stunt Jaguar C-X75 del perfido Hinx e la Rolls Royce Wraith di Franz Oberhauser.

Questi straordinari veicoli d'azione hanno giocato un ruolo fondamentale in tutti i 23 film della serie e continuano a rendere le avventure di James Bond tra le più seguite e appassionanti nella storia dei film di spionaggio. Non ci sono repliche o falsi: ogni veicolo esposto è un originale utilizzato durante le riprese; la maggior parte provengono dall'archivio della EON Productions (produttori dei film) e dalla Ian Fleming Fondation (che si è occupata del restauro di molti veicoli). Nelle sale del piano superiore del museo i visitatori potranno ammirare alcuni esempi di processi creativi relativi alle fasi di montaggio e produzione dei film di 007 (mai esposti prima) ed appartenenti al dipartimento artistico della società di produzione.

TICKETS

Acquista con Ticketmaster i biglietti di Bond in Motion. Cars of Spectre


ACQUISTA


Bond in Motion
Cars of Spectre

Fino a dicembre 2016

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00
(Sabato fino alle 19.00)

London Film Museum

45 Wellington St, Covent Garden
London WC2E 7BN

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto