1 1 1 1 1 Rating 4.67

Catturare l'esperienza sensuale, immediata e intensa della vita nella pittura: la mostra All Too Human celebra i pittori britannici che hanno rappresentato le figure umane, le loro relazioni e l'ambiente in cui vivono, nel modo più intimo e personale. Alla Tate Britain dal 28 Febbraio al 27 Agosto 2018.

Lucian Freud

Lucian Freud, 1922-2011 Girl with a White Dog 1950-1 Oil paint on canvas 762 x 1016 mm © Tate

Punto di partenza dell'esibizione è un nucleo di dipinti di Francis Bacon e di Lucian Freud affiancati da un vasto repertorio di materiali fotografici e d'archivio: oltre 100 opere tra dipinti, documenti inediti, disegni e schizzi, installazioni, fotografie, video. Nelle opere esposte ricorrono tipici elementi dell'arte di Bacon e di Freud come la commistione tra figurazione e astrazione, la deformazione dei corpi, il riferimento a elementi autobiografici, l'utilizzo di diverse fonti iconografiche, la tensione e l'isolamento come metafore della vita umana.

I curatori intendono celebrare gli artisti britannici che, più di altri, negli ultimi 100 anni hanno cercato costantemente di catturare l'intensa esperienza della vita attraverso la pittura. Sono così state selezionate opere di alcuni dei più celebri artisti britannici moderni, che, in un modo o nell'altro, si sono rapportati ed hanno condiviso ideali, tecniche e segni con Lucian Freud e Francis Bacon. La loro arte coglie esperienze ed eventi personali ed immediati, filtrando sensazioni crude attraverso l'uso della pittura; Freud diceva: 'I want the paint to work as flesh does' ('Voglio che la pittura funzioni come carne').

All Too Human. Bacon, Freud and a century of painting life

Jenny Saville (b.1970) Reverse 2002-3 Oil paint on canvas 2134 x 2438 mm © Jenny Saville. Courtesy of the artist and Gagosian.

Alcuni dei dipinti presenti nella mostra alla Tate Britain sono stati visti raramente in pubblico: tra questi si segnalano tre importanti opere di Francis Bacon esposte nel Regno Unito per la prima volta dopo oltre tre decenni. Sono esposte le opere principali di noti artisti britannici come Walter Sickert, Stanley Spencer, Michael Andrews, Frank Auerbach, RB Kitaj, Leon Kossoff, Paula Rego, Jenny Saville, Lynette Yiadom-Boakye, solo per citarne alcuni. Molti di loro vivevano (o vivono) a Londra, attratti dai colori, dalle storie e dalla diversità che solo la capitale britannica poteva e può offrire. La maggior parte di essi, a partire da Bacon e Freud, si sono allontanati, negli anni Cinquanta, dalle tematiche dell'Informale, attraverso un progressivo ritorno al figurativo. Tuttavia non hanno mai voluto proporre immagini che siano l'esatta riproduzione della realtà: si tratta, piuttosto, di una figurazione allusiva, spesso deformata e stravolta, come nel caso del Realismo esistenziale di Bacon, in cui si riconosce la lezione delle Avanguardie storiche, in particolare dell'Espressionismo e del Surrealismo.

I visitatori avranno la possibilità di immergersi nell'arte ricca di sensualità ed intimità di Bacon e Freud. I dipinti chiave selezionati, che attraversano tutta la carriera di Freud, esploreranno il suo studio sia come spazio fisico che come soggetto di lavoro e mostreranno in che modo le sue inconfondibili rappresentazioni dei modelli siano diventate più scultoree e viscerali nel tempo. In contrasto con la pratica di Freud di dipingere dal vivo, la mostra esaminerà il rapporto di Bacon con la fotografia e con il fotografo John Deakin, i cui ritratti di amici e amanti sono stati spesso il punto di partenza per i lavori di Bacon, (ricordiamo il ritratto di Isabel Rawsthorne, 1966). Precedenti opere di Bacon come il famosissimo Study after Velazquez (1950) saranno esposte accanto ad una scultura di Giacometti, entrambi artisti che hanno studiato e rappresentato la presenza duratura delle figure isolate.

Francis Bacon

Francis Bacon, 1909-1992 Study for Portrait of Lucian Freud 1964 Oil paint on canvas 1980 x 1476 mm The Lewis Collection © The Estate of Francis Bacon. All rights reserved. DACS, London Photo: Prudence Cuming Associates Ltd

Una mostra imperdibile che metterà in risalto gli stridenti legami tra diverse generazioni di artisti e racconterà un storia 'espansa' della pittura figurativa nel XX secolo, attraverso le opere di artisti contemporanei che continuano ad esprimere la realtà tangibile della vita attraverso la pittura.

All Too Human
Bacon, Freud and a century of painting life

Fino al 27 agosto 2018

Aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00

Biglietto adulti £19.50 (Advance Booking £17.00)

Tate Britain

Millbank, London SW1P 4RG

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto