3.5625 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 3.56

Cambio Euro SterlinaL'unità monetaria della Gran Bretagna non è l'Euro ma il Pound Sterling, o British Pound, ma la Sterlina Inglese (GBP, simbolo £) è chiamata comunemente pound.

La Sterlina è la moneta ufficiale anche in Irlanda del Nord ed in molte delle ex colonie inglesi.


Cambio Euro Sterlina

Nel box il cambio Euro Sterlina del giorno


Dal 1971 il sistema monetario del Regno Unito è decimale e l'unico sottomultiplo della Sterlina è il penny (plurale: pence), il cui simbolo è 'p': 1 Sterlina, cioè 1 pound, equivale a 100p

Sterlina: bancanote e monete

Il taglio più alto per le bancanote britanniche (NOTE), emesse dalla Bank of England e dalla Royal Bank of Scotland, è quello da £100, quello più basso da £5

  • 5 pounds
  • 10 pounds
  • 20 pounds
  • 50 pounds
  • 100 pounds

Il pezzo più grande per le monete britanniche (COIN), coniate dalla Royal Mint, è quello da £2, quello più piccolo da 1p

  • 1 penny
  • 2 pence
  • 5 pence
  • 10 pence
  • 20 pence
  • 50 pence
  • 1 pound
  • 2 pounds


In Gran Bretagna è possibile fare acquisti in Euro?

No: la moneta è la Sterlina Inglese e gli Euro non sono accettati.

Devo venire in vacanza nel Regno Unito: dove conviene cambiare gli Euro in Sterline?

Le possibilità sono diverse, non tutte ugualmente convenienti:

  • Cambiare gli Euro in Sterline in banca, prima di partire. Ogni banca applica le proprie condizioni: può ricavare un guadagno applicando un tasso più sfavorevole oppure una commissione sull'importo da cambiare. Il principale svantaggio può essere quello dei costi (da verificare) e quello della sicurezza in quanto ci si dovrà muovere con una certa somma in contanti al seguito.
  • Cambiare gli Euro in Sterline in una delle tante agenzie una volta arrivati a Londra. Le condizioni economiche sono molto variabili da agenzia ad agenzia: conviene partire conoscendo il tasso di cambio e confrontarlo con le condizioni applicate dall'agenzia. Il principale svantaggio può essere quello dei costi (da verificare) e quello della sicurezza in quanto ci si dovrà muovere con una certa somma in contanti al seguito.
  • Usare direttamente il bancomat o la carta di credito per prelievi ed acquisti. E' probabilmente la soluzione ideale: ogni istituto applica solitamente una commissione fissa per spese/prelievi all'estero ma il costo può essere abbattuto modulando i prelievi in maniera appropriata. E' la soluzione più sicura anche perchè consente di muoversi con pochi soldi al seguito.