5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00

Ultimi giorni per visitare la Queen's House a Greenwich, prima della chiusura annunciata per il 27 luglio. La chiusura è necessaria per consentire i lavori di restauro in vista del 400° anniversario della Queen's House che ricorre il prossimo anno.

Queen's House a Greenwich

Lo splendido edificio palladiano, realizzato da Inigo Jones, riaprirà il 4 luglio 2016.

Per tutto il periodo di chiusura la Queen's House si potrà vedere solo dall'esterno: fortunatamente l'istallazione dei ponteggi durerà poco, il tempo necessario al ripristino di infissi e finestre.

I restauri porteranno all'antico splendore i soffitti della King's Presence Chamber, già restaurata nel 2013, che verrà ulteriormente arricchita da dipinti come il ritratto Charles I and Henrietta Maria di Daniel Mytens, generosamente concesso dalla collezione reale di Sua Maestà la Regina, ed altri che ritraggono scene di vita di corte con re, regine e cortigiani. I lavori interesseranno anche le Tulip Stairs, la famosa scalinata a spirale puntualmente immortalata dagli scatti fotografici di tutti i visitatori.

Tulip Stairs

Così, in occasione del 400 anniversario, la Queen's House riaprirà ancora più bella sia dentro che fuori ed ospiterà mostre con il meglio del patrimonio artistico del National Maritime Museum, oltre a prestiti provenienti da collezioni pubbliche e private con cui narrare il rapporto mutevole della Queen's House con chi l'ha voluta, chi vi ha vissuto e lavorato, i re, i cortigiani e, ovviamente, la Marina Militare di Sua Maestà. Con la riapertura i visitatori potranno inoltre ammirare nuovamente il dipinto di Orazio Gentileschi Joseph and Potiphar’s Wife, commissionato proprio per la Queen's House da re Carlo I e dalla regina Enrichetta Maria ed esposto per la prima volta nel 1650.


Foto via Flickr di Enidanc