1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Dal Tevere al Tamigi, la storia di Ostia Antica alla Estorick Collection, il museo di Arte Moderna Italiana di Londra. La mostra resterà aperta dal 24 Settembre al 21 Dicembre 2014.

Mostra Ostia Antica Londra

50.000 abitanti ai tempi del suo apogeo, una storia che copre l'arco di 15 secoli e si proietta fino ai giorni nostri. E' Ostia Antica il porto commerciale della Roma Imperiale che ha seguito il destino della capitale, i fasti e il declino. Mentre il sito in Italia,  in relazione alla sua importanza storica e alla grandiosità dei resti ancora visibili, è meta di un modesto numero di visitatori, tantissimi sono gli appassionati della romanità e gli studiosi di archeologia che oltralpe manifestano interesse e curiosità per la città romana sul Tevere.

Nasce così l'idea di Roberta Cremoncini, direttrice della Estorick Collection, il museo di Arte Moderna Italiana di Londra, di allestire la mostra su Ostia Antica che oggi aprirà i battenti al pubblico. Interessante l'accostamento delle opere d'arte moderna di Ettore De Concilis e  di Umberto Mastroianni accanto alle statue in marmo, ai mosaici e agli affreschi provenienti dal sito archeologico. Si parte per un viaggio che si dipana tra le pieghe del tempo e nei chiaroscuri della storia.



I paesaggi di De Concilis creano l'illusione di trovarsi ad Ostia dove, passeggiando sul Decumano Maggiore  si ha la ventura di ammirare la statua di Giove o la “Furia Selvaggia” di Mastroianni: opere aliene e contrapposte quasi che non possano comunicare. Raccontano invece la stessa storia accaduta in tempi diversi. La potenza del passato e la forza del presente in un mix esaltante.

Non tantissimi, ma significativi i reperti archeologici esposti alla Estorick. In particolare una formella di mosaico perfettamente conservato e due affreschi concavi provenienti dalla Isola Sacra, la necropoli della città. La scelta dei pezzi da esporre a Londra è il frutto dello sforzo congiunto del museo e della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici del comune di Roma. Dice la Cremoncini “Bisogna mediare tra ciò che si vorrebbe e ciò che invece è possibile ottenere. Principalmente le nostre scelte si sono piegate a ragioni pratiche. Molte opere, infatti, sono difficili da trasportare per la loro fragilità.”

Sale affollate per l'anteprima della mostra, molti gli italiani, moltissimi gli inglesi. La coinvolgente presentazione di Caroline Lawrence, scrittrice di romanzi  gialli ambientati proprio ad Ostia Antica, ha sottolineato il fascino che i siti archeologici esercitano sulla fantasia di adolescenti e adulti. I suoi libri sono la testimonianza che le vecchie rovine di Ostia sono ancora vive e regaleranno emozioni per tanti anni a venire.


Roman Ostia:
Ancient Ruins, Modern Art

24 settembre - 21 dicembre 2014

dal Mercoledì al Sabato 11.00 - 18.00
Domenica 12.00 - 17.00
Biglietto £5

Estorick Collection of Modern Italian Art

39a Canonbury Square
London N1 2AN

Antonella SciortinoTesto e immagini di Antonella Sciortino

#Londradaybyday